CALCIO MILAN NOCERINO / Antonio Nocerino intervenuto ai microfoni di Milan Channel per un’iniziativa benefica di sua moglie, ha trovato il tempo anche per parlare di calcio; di seguito i temi trattati dal centrocampista rossonero. Nocerino sull’ambiente Milan: “Da quando sono arrivato ho avvertito subito una cosa, il Milan rende tutto bello, semplice e familiare sembrava di essere qui già da 4/5 anni“. L’esultanza mano nella mano tra Nocerino e Boateng a Catania:“Entrambi sappiamo quello che abbiamo vissuto all’inizio. Il mister non c’entra nulla è stata una cosa spontanea, so quello che ha passato lui e viceversa. Ad entrambi hanno detto che senza Ibra non sapevamo più giocare, quindi è stato un modo per dimostrare che ci siamo anche noi. Sono contento perchè lui cercava quel gol“. Sul coro famoso a Nocerino: “Era l’ultima cosa che potessi pensare, addirittura un coro dalla Curva non me l’aspettavo. Forse mi vedono come uno di loro e sono contentissimo. Giocare a San Siro con lo stadio pieno è una cosa stupenda“. La notte dopo Milan-Juve: “Noi tutti l’aspettavamo da un bel po’. Io che ho vissuto l’anno scorso la sentivo un pochettino però sono contento perché abbiamo fatto una grande partita e abbiamo fatto capire che possiamo giocarcela con tutti. Abbiamo mostrato carattere che dobbiamo mettere in campo ogni domenica come se giocassimo il derby e la Juve. Stiamo lavorando su questo“.

Fabio Alberti – www.milanlive.it