Milan » calciomercato milan » El Shaarawy: Ibrahimovic? Brucia! Allegri? Devo ringraziarlo. Balotelli? Intesa eccellente

El Shaarawy: Ibrahimovic? Brucia! Allegri? Devo ringraziarlo. Balotelli? Intesa eccellente

CALCIOMERCATO MILAN BALOTELLI EL SHAARAWY ALLEGRI IBRAHIMOVIC / Nella lunga intervista rilasciata al sito ufficiale della FIFA, Stephan El Shaarawy ha toccato numerosi argomenti, partendo dall’ex compagno di squadra Ibrahimovic: “Zlatan brucia dalla voglia di vincere: ho letto la sua autobiografia, perché ero curioso di capire il suo iter nella vita e nel calcio, perché volevo capire la sua ambizione enorme. Al Milan ho avuto modo di conoscere alcuni grandi campioni. In termini tecnici, ho imparato molto da Ibrahimovic e Thiago Silva, mentre a livello personale Seedorf, Inzaghi e Ambrosini hanno svolto un ruolo importante. In particolare, mi hanno consigliato come organizzare la mia vita a Milano, come comportarsi fuori dal campo, come scegliere e ascoltare le persone giuste, come prendere sul serio gli allenamenti, come agire nei confronti di tifosi e la necessità di limitare le mie apparizioni in pubblico“.

Sulla vita da “star” ha inoltre aggiunto: “Ho sempre pensato che sarebbe stato facile gestire la popolarità, invece è difficile. Quando vedi un calciatore, dici a te stesso: ‘Come si arriva a essere così presuntuoso?’. Ma quando sei tu, e la gente non smettere mai di chiedere autografi o foto e ti stanno sempre addosso, si comincia a pensare di essere una sorta di fenomeno. Per fortuna, mio padre è lì per essere sicuro che io tenga i piedi per terra. Sono rimasto quello di sempre, faccio le stesse cose e frequento le stesse persone di prima, compresi i miei vecchi amici di Savona. L’unica differenza è che ora sono io che offro la pizza“.

Finale sul rapporto con Allegri ed il possibile arrivo di Balotelli: “Devo ringraziare Allegri: è una persona che parla poco, ma quando lo fa è sempre per dare un buon consiglio, sia che si tratti di calcio, sia che si tratti della vita in generale. Il feeling con Balotelli? La mia intesa con Mario è eccellente. Contro la Francia ci trovavamo a meraviglia e lui è un grande giocatore”. Infine una battuta su San Siro: E ‘un posto favoloso: è come un bufalo che alita su di te per 90 minuti. Davvero si sente in modo incredibile quando sei in campo. E’ per questo che non smetto mai di correre, inseguo ogni pallone, perché è quello che la gente vuole“.

Fabio Alberti – www.milanlive.it