MILAN JUVENTUS CONTE – “Allegri è un avversario e se c’è una guerra, lo dico in senso lato, diventa un nemico. La guerra esiste anche a livello mediatico, chi meglio la fa più destabilizza l’avversario. Galliani? Non l’ho mai definito un ‘mafioso’, mai detto. Di Galliani ho grande rispetto perché lo considero un ottimo dirigente calcistico, come lo fu Allodi”. Queste le parole del tecnico bianconero, Conte, intervistato da Tuttosport.

La redazione di Milanlive.it