Club brasiliani, fuori i milioni se volete Robinho e Pato! Il Milan non li regala…

MILAN ROBINHO PATO – Adriano Galliani si trova in Brasile per trattare la cessione di Robinho e Pato con alcuni club locali, ma al momento non ci sarebbe sul piatto nessuna offerta alettante per il Milan.
Le società con cui l’amministratore delegato rossonero sta dialogando sembrano “spaventate” dalle richieste economiche fatte per i due giocatori ed arrivare alla conclusione dei due affari non sembra affatto semplice.
Per Robinho la richiesta è di 10 milioni di euro, una cifra più che giusta considerando che il Milan due anni fa lo pagò 18 milioni al Manchester City. Per Pato non è ancora chiaro quanto Galliani si aspetta di ricavare, ma presumiamo che 15 milioni con l’aggiunta di una clausola che permetta alla società di via Turati di guadagnare una percentuale (diciamo almeno un 30%) da una futura cessione possa essere ritenuta eventualmente un’offerta soddisfacente.
Per adesso nessuno dei club brasiliani ha fatto proposte di questo tipo e il Milan è giustamente intenzionato a non regalare/svendere i due attaccanti.
Ricordiamo infatti come i club in Brasile ipervalutino la gran parte dei loro talenti chiedendo cifre astronomiche per i rispettivi cartellini anche dopo poche presenze in prima squadra. Pertanto l’atteggiamento del Milan ci sembra corretto nel chiedere il giusto compenso economico per far partire Pato e Robinho.
Come direbbe Claudio Lotito, presidente della Lazio, “pagare moneta, vedere cammello“.