Milan » Milan News » Ciao Pato: tante magie ma anche troppi infortuni. La storia di un Pallone d’Oro mai sbocciato

Ciao Pato: tante magie ma anche troppi infortuni. La storia di un Pallone d’Oro mai sbocciato

PATO CORINTHIANS – Da ieri sera Pato è ufficialmente un calciatore del Corinthians. Il Milan ha raggiunto l’accordo dietro assegno da 15 milioni di euro. Dopo 4 anni il Papero lascia così San Siro svestendo, forse per sempre, la casacca rossonera. E pensare che si era presentato 48 mesi orsono, con l’apparecchio e i brufoli, ma subito decisivo in uno splendido match contro il Napoli, una gara nella quale lo “sconosciuto” ex Internacional di Porto Alegre realizzò la sua prima rete facendo il simbolo del cuoricino verso l’ex moglie. Tutto bene fino al 2010. Pato, nei 12 mesi seguenti, alterna grandi prove a periodo di “scomparsa”, ma il tutto è normale per un ragazzo appena maggiorenne. Con l’arrivo di Allegri sulla panchina, però, qualcosa cambia. Forse per via di alcuni allenamenti più duri e nel contempo di un fisico che cresce a dismisura Pato si blocca: ben 16 volte in 12 mesi, tutti infortuni muscolari quasi identici. Nei ricordi dei tifosi del Milan, oltre alla prima rete magica, la doppietta al Bernabeu, ma anche il gol nel derby dell’anno dello scudetto, nonchè l’ultima rete contro il Barcellona dopo pochi secondi dal fischio iniziale. Il Milan saluta Pato, un potenziale Pallone d’Oro mai sbocciato…

La redazione di Milanlive.iy