CALCIOMERCATO MILAN GATTUSO – “Ad inizio stagione, da tifosi, avevo paura. Speravo che il Milan arrivasse ai 40 punti il più presto possibile. Poi la squadra si è ripresa e il gioco fatto vedere in campo prima di Roma mi ha fatto cambiare idea. Anche il modo in cui si è posto con la stampa. Non ho mai litigato con lui, lui riteneva che potessi dargli una mano come dirigente, un uomo della società, ma io avevo voglia di giocare. Non c’è mai stato nessun problema con lui. Il Milan? E’ casa mia, mi manca, per 13 anni ho fatto un altro sport, perchè a Milanello ho avuto tutto. L’obiettivo è quello di tornare un giorno. L’obiettivo è arrivare in Europa, ma in questo momento i punti sono tanti, ma facendo un filotto… Non mi sembra così scarsa la squadra, ho cambiato idea su Allegri perchè qualcosa di nuovo si è visto negli ultimi mesi. Mela marcia di Berlusconi? E’ stato molto bravo il suo procuratore e Balotelli a non rispondere a quella provocazione, perchè se il Milan lo può prendere, il Milan ci prova. E’ un grande giocatore e se combina qualche sciocchezza chi se ne frega. Poi è un ambiente in cui può migliorare”. Così ha parlato Gennaro Gattuso ai microfoni di Undici.

La redazione di Milanlive.it