CALCIO SERIE A MILAN GENOA CONSTANT / Il centrocampista adattato a terzino Kevin Constant, è intervenuto ai microfoni di Milan Chanel per parlare del match contro il Genoa: “La partita di Genova? Sapevamo che non era semplice e che loro stavano bene e che in casa avrebbero fatto la loro partita. Sarebbe stata dura. Abbiamo provato a vincere e a fare un bel gioco. Non siamo riusciti a fare questo gol che ci avrebbe permesso di vincere ma siamo contenti di quello che abbiamo fatto. Non abbiamo preso gol e ora pensiamo a questi 3 punti contro il Bologna in casa. Se avessimo vinto potevamo superare che ci sta davanti. Siamo dispiaciuti per questo ma riusciremo a raggiungere l’obiettivo che ci ha dato la società. Loro hanno bloccato bene le fasce e noi non siamo riusciti a spingere tanto però la squadra è in crescita, giochiamo sempre meglio e chi entra dalla panchina entra con lo spirito giusto. Flamini è tornato in campo ed è tornato bene lottando su tutti i palloni ed ha fatto quello che sa fare. Pazzini è un punto di riferimento per noi la davanti perché tiene la palla, fa salire la squadra. La sua mancanza davanti di è fatta sentire ma anche quelli che hanno giocato domenica hanno fatto il loro mettendo a disposizione della squadra le loro qualità. Se ci fosse stato Pazzini magari avremmo giocato diversamente anche perché quando c’è lui facciamo più cross perché sappiamo che c’è sempre qualcuno in area mentre con gli altri dobbiamo giocare più palla a terra. Inizia una settimana piena e noi dovremo preparare bene la partita con il Bologna perché vincere ci permetterebbe di continuare nella striscia di risultati positivi e tutti dobbiamo essere concentrati al massimo“.

Fabio Alberti – www.milanlive.it