CALCIOMERCATO MILAN – Ecco quanto riporta il noto esperto di mercato Gianluca Di Marzio sul proprio sito.

La trattativa vera e propria è partita. Milan e Real Madrid stanno iniziando a discutere di Kakà, ormai non è più un mistero. Galliani sta provando a riaprire la porta che dirige a Kakà, il Real ha anche voglia di liberarsi del brasiliano che ha speso parole importanti per il ritorno in rossonero. La buona volontà esiste da tutte le parti coinvolte, quindi, ma quando ci si siede a un tavolo per discuterne gli ostacoli restano legati alle cifre.

L’unica strada percorribile è quella del prestito per un anno e mezzo, che consentirebbe poi a Kakà di tornare a Madrid per l’ultimo anno di contratto. Nel 2014/2015, infatti, dal punto di vista fiscale non perderebbe nulla, essendo il suo sesto anno di contratto con il Real e quindi la legge Beckham non vige in questa situazione. In questo momento, però, il Milan ha fatto un tentativo anche per il prestito gratuito di Kakà.

Dal Real non è arrivata ancora una risposta, attesa per le prossime ore: sembra difficile che possa arrivare un sì alla cessione in prestito gratis da parte delle merengues dopo aver pagato Kakà ben 67 milioni, domani sarà Florentino Perez a dare il suo responso a Galliani. Se dovesse arrivare invece un via libera positivo, a quel punto lo stesso Galliani vedrebbe Gaetano e Dario Paolillo, agenti di Kakà, per accordarsi sull’ingaggio, che attualmente è di 10 milioni netti a stagione. Ma Ricardo l’ha detto: “Sono disposto a tutto”. Quando certi amori non finiscono…