MILAN BOLOGNA EL SHAARAWY – “Siamo soddisfatti di questa vittoria, di come abbiamo giocato. Abbiamo creato tante occasioni da gol, siamo contenti. Niang sta facendo molto bene, aveva fatto bene anche col la Sampdoria. Abbiamo tenuto ritmo alto, le occasioni ci hanno ripagato con due gol del Pazzo, lui ha questi colpi, poi il Bologna porta bene a lui. Sono contento per lui e per me per la vittoria. Sono un ragazzo che non si accontenta mai, cerca sempre di fare sempre meglio, di dare il massimo. E’ normale che dispiaccia non fare gol, spero che arrivi presto. Oggi le occasioni le ho create, ho fatto una buona prestazione.Riusciamo meglio a preparare le partite, mentre prima giocavamo ogni tre giorni. Adesso abbiamo più tempo per preparare i nostri schemi. Sono molto contento, come lo sono l’allenatore e i miei compagni. Prima viene la costruzione del gioco, poi il gol è una conseguenza. Oggi sono contento, ma sono sincero: avrei voluto fare gol. Gli allenatori avversari si preoccupano di El Shaarawy? Mi fa piacere, con la Sampdoria si erano fatti sentire i 120 minuti di Coppa Italia contro la Juventus. L’importante è che vinca la squadra e che si riescano a portare a casa i tre punti, poi se faccio gol io o Pazzini non importa. Dobbiamo risalire. Kevin Constant? E’ un giocatore di qualità, c’è intesa. Kakà? Spero che si possa fare davvero quest’acquisto. E’ il mio idolo, spero di giocare con lui. Sognare di giocare con lui l’ho sognato fin da piccolo, sarebbe un sogno che si realizza”. Così Stephan El Shaarawy ai microfoni di Milan Channel poco fa.

La redazione di Milanlive.it