Milan » calciomercato milan » Calciomercato Milan, Evani: Mercato rossonero più che buono

Calciomercato Milan, Evani: Mercato rossonero più che buono

CALCIOMERCATO MILAN BALOTELLI SALAMON ZACCARDO / L’ex calciatore del Milan, Alberigo Evani, è stato intervistato ai microfoni di MilanNews.it per parlare dell’attuale situazione in casa rossonera.

Balotelli, Salamon e Zaccardo sono i tre volti nuovi in casa Milan, sono i giocatori che servivano?

Il Milan ha operato bene in questa sessione del mercato e sicuramente è stata una delle società più attive, ha fatto il colpo migliore con Balotelli e sarà poi il campo a dire quanto questo acquisto è stato importante. Mario sicuramente è un talento, però deve ancora dimostrare di valere quello che tutti gli riconoscono, poiché troppe volte è stato altalenante nel rendimento e adesso deve trovare la continuità. E’ arrivato in una società che mette sempre nelle condizioni migliori i giocatori per poter lavorare, anche con quelli che sono un po’ più caldi a livello di testa il Milan riesce a gestirli, come è accaduto con Cassano, per cui questa squadra è il posto migliore per Balotelli e in più è anche tifoso rossonero, di conseguenza penso che qui più che altrove possa dimostrare il suo talento. Salomon ultimamente l’ho visto giocare poco, ma mi ricordo di lui quando era nella Primavera del Brescia e io allenavo quella del Milan ed era un centrocampista adesso ha cambiato ruolo e gioca in difesa e tutti ne parlano bene, credo che se il Milan l’ha preso è perché ha visto in lui un giocatore di prospettiva essendo un ragazzo giovane e sicuramente darà il suo contributo alla crescita della squadra. Zaccardo è un giocatore di grande esperienza e affidabilità ed è capace di ricoprire più ruoli e può essere importante per il settore difensivo della squadra che più volte quest’anno ha manifestato qualche difficoltà. Si può dire quindi che il mercato del Milan è stato più che positivo“.

Il 20 febbraio ritornano gli impegni di Champions e l’avversario sarà il Barcellona e Balotelli non potrà giocare. La squadra è attrezzata per il più importante degli impegni internazionali?

L’ostacolo non è da poco perché il Barcellona è la squadra migliore d’Europa, però nel calcio le partite vanno giocate e non si vincono sulla carta, oltretutto il Milan nelle grandi manifestazioni e quando ha di fronte avversari di primo piano ha sempre interpretato le partite al meglio e anche con il Barcellona farà se non altro una grande figura. Anche se Balotelli non potrà giocare in Champions perché in questa stagione lo ha fatto con il Manchester City, il Milan era già attrezzato per questa competizione, come anche per il campionato, prima di questi nuovi arrivi e con Salamon e Zaccardo si giocherà tutte le possibilità per passare il turno e proseguire il cammino anche in Europa“.

Fabio Alberti – www.milanlive.it