EL SHAARAWY GINOCCHIO – Di seguito le principali dichiarazioni di El Shaarawy, attaccante del Milan, a Milan Channel

PROBLEMA AL GINOCCHIO “Ho questo problema al ginocchio da circa 2/3 anni e ci convivo. Sto cercando di trattare il problema con i fisioterapisti del Milan ma ogni tanto si ripresenta come ieri, nella partita col Cagliari, nella quale Allegri ha fatto bene a sostituirmi”.

TORNEO DI VIAREGGIO “Mi dispiace molto non essere andato al torneo di Viareggio a causa del meteo che ci ha sconsigliato di partire. Sono rimasto qui a Milanello e ne ho approfittato per fare i miei lavori al ginocchio. Mi sarebbe piaciuto andare ma la cosa non era fattibile. Faccio il mio in bocca al lupo alla Primavera e spero che facciano bene perché è un torneo prestigioso e una grande vetrina per i giovani. Io l’ho disputato due volte ma non sono riuscito a vincerlo. Il Viareggio è una vetrina importante per farsi notare ma per arrivare in alto devi fare bene nella stagione e nel tuo campionato”.

CAGLIARI“A Cagliari è stata una partita difficile perché loro se la giocavano ed erano aggressivi e determinati. Ci hanno messo in difficoltà nel primo tempo dove hanno creato molte occasioni. Noi, come in quasi tutte le partite, siamo usciti nel secondo tempo e verso la fine siamo riusciti a trovare la via del gol. È un punto guadagnato. Il loro gol è stata una piccola disattenzione nostra dove Ibarbo è stato bravo. Poi abbiamo reagito e abbiamo fatto una buona prova nel secondo tempo”.

COPPIA CON BALOTELLI“Incompatibilità tra me e Mario? Accettiamo tutto quello che viene scritto dai giornali e le critiche però mi sembra un po’ eccessivo parlare di questo perché sono passate solo due partite e abbiamo bisogno di tempo per trovare e provare le nostre idee e i nostri schemi. Ci vuole tempo e sappiamo che dobbiamo migliorare in certi aspetti e non credo che ci sia incompatibilità tra noi anche perché con l’Udinese è arrivato un mio assist per Mario e anche in allenamento ci troviamo molto bene. Non c’è nessun tipo di problema”.

TERZO POSTO E PARMA “La lotta per il terzo posto con l’Inter sarà lunga e andrà oltre il derby. Ci sono ancora tante partite e tanti punti in ballo e in queste partite può succedere di tutto. Noi puntiamo a fare il massimo. Con il Parma sarà, come tutte le partite, difficile perché sono una buona squadra. All’andata abbiamo pareggiato. Dobbiamo scendere in campo determinati. Giochiamo in casa e dovremo fare il nostro gioco per cercare la vittoria. Sarebbe bello riuscire a segnare come all’andata ma in questo momento, come dico sempre, l’importante è la vittoria. Il fatto che stiano recuperando tutti gli infortunati è positivo perché nelle partite che contano ci serve il contributo di tutti. C’è bisogno dell’applicazione di tutti. Il Pazzo ha fatto tanti gol e per noi è veramente importante”.

La redazione di Milanlive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it