MILAN EL SHAARAWY BALOTELLI – Roberto La Florio, agente di Stephan El Shaarawy, è intervenuto ai microfoni di Milan Channel: “Come appassionato di calcio, sono fermamente convinto che tra Mario Balotelli ed El Shaarawy c’è simbiosi: per una questione tecnica e di personalità. Hanno una spiccata personalità, sarebbe stato un problema se uno dei due soffrisse la personalità dell’altro. C’è un buon rapporto anche fuori dal campo. Ho avuto modo di conoscere Mario, dal punto di vista umano è molto simpatico. Non si direbbe che faccia quelle cose extra-calcistiche che si leggono, è un ragazzo alla mano: così come lo è Stefano. Questo lo avete capito pure dalle interviste e dal suo comportamento. E’ rispettoso verso i compagni e maglia, che non si toglierebbe più“.

Sui problemi fisici di El Shaarawy ha detto:Problemino al ginocchio? Rino Foschi aveva rilevato che El Shaarawy si lamentava di un fastidio e ha voluto approfondire la cosa: è stato riscontrato un fattore legato alla crescita, quindi il tendine creava problemi. A Pavia ha fatto delle apposite cure. Al Milan non è stato mai nascosto questo problema, il dottor Meerseman ha detto che questo problema lo hanno avuto pure altri giocatori al Milan. In questi sei mesi non si è fermato un attimo, la stanchezza ha fatto riemergere questo fastidio. Ora è tutto sotto controllo, la cosa va gestita; dovrà fare un certo tipo di ginnastica muscolare. Ora gli dà fastidio, al Milan lo hanno tranquillizzato: adesso tirerà un po’ il fiato”.

Ha poi aggiunto:Il gol più bello? Non dimenticatevi quello di Parma, tutti i gol fatti da Stephan sono belli. Così come il secondo di Catania: è un capolavoro. Dal punto di vista delle emozioni dico quelli dell’andata con il Cagliari: han dato sicurezza a lui e il Milan. Dal punto di vista emozionali sono stati i più importanti. Quello di Catania ha fatto passare il pallone in un centimetro. Lui guarda dove posizionarla, ho la foto di questo momento sul telefono”.