Milan » editoriali » Champions League, Milan-Barcellona 2-0: voti e pagelle del match

Champions League, Milan-Barcellona 2-0: voti e pagelle del match

ANDATA OTTAVI DI FINALE | CHAMPIONS LEAGUE

Risultato finale: Milan-Barcellona 2-0

MILAN (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Mexes, Zapata, Constant; Montolivo, Ambrosini, Muntari; Boateng, Pazzini, El Shaarawy. All.: Allegri.
A disposizione: Amelia, De Sciglio, Yepes, Cristante, Traore, Niang, Bojan.

BARCELLONA (4-3-3): Victor Valdes; Dani Alves, Pique, Puyol, Jordi Alba; Xavi, Busquets, Iniesta; Pedro, Messi, Fabregas. All.: Roura.
A disposizione: Pinto, Montoya, Mascherano, Song, Thiago Alcantara, Sanchez, Tello.

Marcatori:  57′ Boateng; 81′ Muntari.
Ammoniti: Mexes, S. Busquets, Pique, Traorè.
Espulsi:

Thomson (SCO) (Arbitro) voto: 6,5
Rose (SCO) 
(Guardalinee) voto: 7
Ross (SCO) 
(Guardalinee) voto: 7
McLean (SCO) 
(Giudice di porta) voto: 7
Clancy (SCO) 
(Giudice di porta) voto

UOMO PARTITA MILANLIVE: KEVIN PRINCE BOATENG & RICCARDO MONTOLIVO !!

VOTI E PAGELLE DEL MATCH FIRMATE DALLA REDAZIONE DI MILANLIVE.IT

– M i l a n –

ABBIATI 6: Non deve quasi mai sporcarsi le mani. Zero tiri in porta del pericolo più grande: Leo Messi. Un tiro da fuori nel primo tempo di Xavi che il 32 rossonero blocca in facilità. Per il resto, il Barcellona è solo possesso palla!

ABATE 7: Attento in fase difensiva, perfetta marcatura su Fabregas che non tocca quasi mai il pallone. In fase offensiva prova qualche discesa tentando in un paio di volte il cross senza creare però pericoli. Duetta alla grande con Boateng senza mai soffrire l’aggressività avversaria.

ZAPATA 7: Grande prestazione del centrale colombiano che dà grande sicurezza alla squadra coprendo ogni spazio limitando alla grande gli inserimenti degli uomini in arancione.

MEXES 7: Doveva fare la partita perfetta e così è stato. Senza sbavature la sua gara sia dal punto di vista tecnico che tattico. Nel primo tempo tiene anche la difesa alta comandando alla grande i compagni di reparto. Si fa ammonire nel primo tempo per fallo su Messi, e questo episodio rende la sua prestazione pressoché perfetta.

CONSTANT 7: Mai presente in fase offensiva a causa della grande pressione che Dani Alves e Pedro mettevano sulla destra. Grande prestazione comunque in fase difensiva nonostante nel secondo tempo Messi si aggirava maggiormente dalle sue parti.

MONTOLIVO 8: Non ha nulla da invidiare ai campioni che si ritrova davanti in quanto a qualità e freddezza. Che meraviglia la sua prestazione, nel primo tempo sbaglia qualche lancio ma è in fase difensiva che da il meglio di se, riuscendo a tappare i buchi dove si inserivano gli avversari. Nella ripresa invece sale in cattedra e trascina il Milan alla vittoria. Il primo gol rossonero nasce da un suo tiro da fuori che dopo una serie di rimpalli finisce sul sinistra di Boateng che mette alle spalle di Valdes facendo impazzire tutti i rossoneri sparsi nel mondo. Davanti alla difesa, o interno destro a centrocampo, la sua prestazione non cambia: deliziosa!

AMBROSINI 7,5: Per favore: clonatelo! Il capitano non sbaglia mai in fase difensiva bloccando ogni azione degli avversari che arrivano negli ultimi 30 metri. Se Messi ha non ha fatto nessun tiro in porta è anche merito suo. Corre a pressare oltre il centrocampo, ruba tutti i palloni che si ritrovano dalle sue parti.

MUNTARI 7: Il gol più importante della sua carriera. All’81’ il Barcellona non ha capito più niente: scatto di Niang sulla destra che prima salta secco Puyol poi serve El Shaarawy che senza pensarci due volte, libera Sulley in area che trova il gran gol al volo di sinistro. Nel primo tempo aveva giocato molto male, ma nella ripresa si riprende alla grande, probabilmente caricato e catechizzato dal mister negli spogliatoi.

BOATENG 8: Sblocca la partita con un gran gol che fa esplodere il S.Siro. Era dalla gara contro il Catania in campionato che non segnava, ha aspettato il momento giusto per ritornare in gol. Al 57′ la svolta: schema su punizione con Constant che tocca il pallone per liberare al tiro Montolivo, pallone che dopo due rimpalli finisce sui piedi di PRINCE che di prima intenzione batte Valdes sotto la Curva Sud rossonera. A parte il gol, interpreta alla grande il ruolo d’esterno destro con estrema abnegazione sacrificandosi  e aiutando sempre in fase difensiva Abate.

PAZZINI 7: Una partita di grande sacrificio per il “pazzo” che fa sempre valere la sua grande esperienza sia nei duelli aerei che nella gestione della palla. Lotta continuamente con i due colossi in maglia arancione; corre tantissimo ripiegando in diverse occasioni in fase difensiva.  Un guerriero in campo: esce malconcio con un bernoccolo in testa che si procura nel duello aereo contro Puyol. E proprio dopo questo episodio, il mister sceglie saggiamente di sostituirlo.
Dal 75′ NIANG 7: Il sogno di un bambino… Entra a 15 minuti dalla fine quando ancora il risultato è in bilico e lo sigilla confezionando l’azione del raddoppio: scatta sulla destra, salta secco Puyol e serve El Shaarawy che a sua volte serve un grande assist a Muntari che segna un gran gol. Incredibile come il giovane Niang ogni volta che riceveva palla riusciva sempre a girarsi e puntare il diretto avversario.

EL SHAARAWY 7,5: Vince il duello a distanza con Messi facendo una partita straripante per concentrazione e personalità. Avrebbe la possibilità di segnare dopo 15 minuti di gara quando si ritrova solo davanti alla porta ma sbaglia l’ultimo controllo che facilita la chiusura in angolo di Puyol. Meraviglioso in un paio di ripiegamenti difensivi che fanno letteralmente impazzire lo stadio. All’81’ serve l’assist per il gol del 2 a 0 di Muntari ma dopo pochi minuti si tocca il polpaccio destro e Allegri preferisce non rischiarlo e lo sostituisce.
Dall’87’ TRAORE’ s.v.

ALL. ALLEGRI 7: Tatticamente perfetta la partita preparata da Mister Max. La grande prestazione della difesa e del centrocampo facilitano le ripartenza degli attaccanti che se solo fossero stato più cinici e cattivi avrebbero probabilmente potuto siglare anche più gol. E ora tutti al Camp Nou a difendere i due gol di vantaggio. E per la cronaca, ricordiamo che è lo stesso Milan che era stato bollato da serie B a inizio stagione da certi “critici” per così dire. Ma prima di pensare alla gara di ritorno, testa e concentrazione al campionato.

B a r c e l l o n a –

| VALDES voto: 5 | 

| DANI ALVES voto: 5,5 | PIQUE voto: 6 | PUYOL voto: 6 (Dall’88’ MASCHERANO s.v.) | JORDI ALBA voto: 5 | 

| XAVI voto: 6,5 | BUSQUETS voto: 5,5 | INIESTA voto: 6,5 | 

| PEDRO voto: 5,5 | MESSI voto: 5 | FABREGAS voto: 5 (Dal 62′ SANCHEZ 5) | 

| ALL. ROURA (VILANOVA) voto: 6 | 

Giacomo Giuffrida – www.Milanlive.it