INTER MILAN ALLEGRI – Massimiliano Allegri, allenatore del Milan, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport al termine della partita disputata contro l‘Inter: “Arrabbiato? Sono contento di quello che ha fatto la squadra, soprattutto bel primo tempo creando molte occasioni. Nel secondo tempo siamo calati, ma loro hanno tirato in porta solo due volte. Dovevamo gestire meglio la palla. Nel primo tempo eravamo messi bene in campo, nella ripresa eravamo più stanchi. Sono contento della prestazione. Abbiamo avuto 4-5 occasioni clamorose. Poi alla fine c’è stato il tiro di Niang parato da Handanovic. Nel goal subito è stato bravo Schelotto, ma prima avevamo perso male la palla. In queste partite bisogna essere più concreti quando si hanno delle occasioni, perché in 90 minuti dominare sempre non è facile. Siamo in un periodo comunque positivo, siamo davanti all’Inter. Queste partite vanno vinte, ma il calcio è così. L’avversario va ammazzato quando è a terra“.

Come giocheremo a Barcellona? Sarà una partita diversa da questa sera. Abbiamo perso troppe palle forzando l’azione. Quando abbiamo gestito la palla bene siamo stati più pericolosi. L’Inter aveva l’obbligo di vincere, non noi“.

I miei inizi di stagione negativi? Ci sto riflettendo con lo staff. All’inizio di stagione non è sempre facile entrare in condizione. Poi quest’anno abbiamo cambiato molti giocatori ed è più difficile. L’anno prossimo faremo meno fatica”.

Il mio rinnovo con aumento? Io sto bene al Milan e ho ancora un anno di contratto. Mi ha fatto piacere sentire le parole del presidente. A inizio stagione ho rischiato ma mi hanno dato fiducia e sto ripagando la società. Siamo in un buon momento, speriamo di continuare su questa strada. Ma partite così vanno vinte nel primo tempo“.