MILAN SACCHI NAPOLI / L’ex tecnico rossonero Arrigo Sacchi è intervenuto ai microfoni di Radio Crc nel corso della trasmissione Si Gonfia la Rete: “È una fase delicata per tutte le squadre. Il Napoli sta facendo un buon campionato. Non dimentichiamoci che il Napoli sta facendo grandi cose, considerando che fino a qualche anno fa era in Serie C. I tifosi non devono preoccuparsi. In Italia non si è mai in grado di capire se una squadra sta facendo il massimo. Quindi l’elogio di tutti deve esserci, anche se arriva seconda o terza, invece se arriva prima senza dare il massimo non deve essere elogiata. Il Napoli ha un grande vantaggio di non disputare la Champions, mentre Milan e Juve la stanno disputando, e mi auguro vadano avanti. Quindi questo per Mazzarri è ottimo perché lavorare in modo continuativo senza un dispendio di energie fisiche e mentali. I disperati dovrebbero essere gli Juventini che hanno Giovinco che ha segnato solo 11 gol, Cavani è a quota 18, quindi occorre aspettare. Cavani è un cannone e aspetta di avere colpi in canna. Insigne? È un ragazzo di 21 anni che deve ancora maturare, non dimentichiamoci che fino a due anni fa giocava in C. Poi anche il fatto di essere napoletano può incidere molto sull’appiglio alla gara. È un giocatore su cui non ci sono dubbi. È ottimo“.

Fabio Alberti – www.milanlive.it