SERIE A JUVENTUS MILAN – Interessante editoriale scritto quest’oggi dalla nota penna de La Gazzetta dello Sport, Garlando. Il giornalista della Rosa ha sottolineato l’incredibile camminata del Milan: “Il fatto che ieri Conte, seppur con sospetti fini scaramantici, abbia inserito il Milan nel discorso scudetto, consacra una volta di più la perentoria risalita di Allegri. Conte sa bene che, dopo Natale, il Diavolo ha raccolto un impressionante bottino di 24 punti in 10 partite, mentre la Juve solo 15 in 9; e sa che Allegri può mettere in fila tre attaccanti da 34 gol (El Shaarawy 16, Pazzini 13, Balotelli 5 in 5 partite), mentre Giovinco 7, Quagliarella 7 e Vucinic (o Matri) 6 arrivano a 20. Il Milan sta volando, sa
segnare e, dovesse eliminare il Barcellona, metterebbe nel motore altra euforia. Anche per questo la Juve, contro il Catania, vuole tornare a +11. Ma la vera risposta alla vittoria del Milan a Marassi deve darla
chi sgomita per il secondo e il terzo posto, a cominciare dal Napoli che 5 minuti fa era a 2 punti dalla Juve e ora si ritrova il Milan a 2 lunghezze. Una contingenza nervosa delicatissima”.

La redazione di Milanlive.it