CALCIOMERCATO MILAN ABBIATI / Dopo le serate da assoluto spettatore tra Barcellona, Lazio e derby contro l’Inter Christian Abbiati si è preso le luci della ribalta a Genova contro i rossoblù salendo in cattedra, soprattutto nel secondo tempo, con il Milan ridotto in 10 uomini per l’espulsione di Kevin Constant e sottoposto al forcing senza soluzione di continuità del Genoa. Il contratto dello storico portiere rossonero che va per le 36 primavere scadrà a giugno e pare concreto l’interessamento dell’Atletico Madrid di Simeone che dovrà sostituire Thibaut Courtois che, sempre a giugno, tornerà al Chelsea dopo il prestito ai colchoneros. Pare chiaro che il Milan debba prendere una decisione definitiva a brevissimo valutando sia l’età di Abbiati e le potenziali alternative che, in ogni caso, prevedono un’esborso significativo per un numero uno che possa garantire sicurezza tra i pali per gli anni a venire. Pare non potersela giocare come titolare Marco Amelia e, nel caso si arrivasse al mancato rinnovo di contratto di Abbiati, le alternative non mancano anche se diverse per esperienza, costi e prospettive future. Nel caso si puntasse su un giovanissimo dal potenziale ancora tutto da valorizzare Mattia Perin del Pescara sarebbe in pole sebbene negli ultimi mesi la pista si sia raffreddata anche a causa delle prestazioni altalenanti dello stesso Perin(giocare con la peggiore difesa del torneo senz’altro non aiuta). Altro giovanissimo è il tedesco Marc Andrè Ter Stegen del Borussia Moenchengladbach che, dal canto suo, da una valutazione superiore ai 15 milioni di euro al suo giovane estremo difensore. Più rodato invece il portiere del Basilea Yann Sommer, inseguito anche dal Lione, con i suoi 25 anni mentre ultimamente sono circolate voci di un’interessamento del club di via Turati per il 26enne argentino Sergio Romero della Sampdoria grazie soprattutto alle sue ottime prestazioni in campionato. Entrambi avrebbero una valutazione che si aggira sui 5 milioni di Euro.

Fabio Alberti – www.milanlive.it