CALCIOMERCATO MILAN NIANG PIETRO ANASTASI / Intervenuto ai microfoni de ilSussidiario.net, Pietro Anastasi ha parlato di M’Baye Niang, attaccante rossonero che si è reso protagonista durante la sfida del Camp Nou per un palo clamoroso: “Ha 19 anni e deve migliorare ancora e parecchio, anche se ci sono tutte le condizioni perché succeda. Sicuramente il gol sbagliato contro il Barcellona può essere dipeso anche dall’emozione – e prosegue –.  È arrivato come centravanti ma finora non ha giocato molto come tale“. Con Ibrahimovic in campo sarebbe andata diversamente: “Poteva cambiare il volto della partita, influire di più su questo match. È più un uomo squadra rispetto a Niang che, d’altra parte, è ancora giovanissimo“. La ricetta per far emergere il campione che è in Niang? Ce la dice Anastasi: “Prima di tutto dev’essere scelto da un allenatore, poi sta anche a lui saper cogliere le occasioni giuste per esplodere, per diventare un campione. Deve avere sopratutto la testa per esserlo“. L’ideale partner del Dinamico Duo (El Sha e Balo)? Per Anastasi si: “Ha tutte le qualità e le potenzialità perché sia così. Credo però che la soluzione ideale per il Milan sia far giocare due di questi attaccanti assieme, non usare il tridente nel reparto offensivo“.

Fabio Alberti – www.milanlive.it