Milan » calciomercato milan » Calciomercato Milan, Bofisè: Boateng non rientra tra i partenti. Robinho? Verrà sostituito

Calciomercato Milan, Bofisè: Boateng non rientra tra i partenti. Robinho? Verrà sostituito

CALCIOMERCATO MILAN GIUSEPPE BOFISE’ BOATENG ANTONINI ROBINHO NAINGGOLAN / Per provare ad ipotizzare il futuro di alcuni giocatori del Milan, l’agente Fifa Giuseppe Bofisè ha rilasciato questa intervista a ilSussidiario.net.

Boateng era stato accostato al Galatasaray a gennaio: secondo lei la trattativa potrebbe tornare ad essere attuale? “Il Milan ha in programma di ringiovanire la rosa ma non penso che il giocatore possa rientrare tra i candidati a partire. Ultimamente sta facendo delle buone prestazioni, i rossoneri faranno di tutto per trattenerlo“.

Il Galatasaray però non bada a spese ultimamente… “La squadra turca ha fatto acquisti importanti e può permettersi di mantenere alti gli ingaggi, però anche il Milan ha la possibilità di trattenere giocatori del calibro di Boateng. Penso che siano altri i giocatori che data l’età potrebbero lasciare la squadra“.

Ad esempio Antonini e Robinho? “Il primo credo proprio che rimanga, perché essendo un prodotto del vivaio rappresenta anche lui la continuità di questo Milan. Robinho invece è un giocatore che il Milan proverà a sostituire, dato che già in gennaio c’era stato l’interessamento del Santos“.

L’operazione Robinho che cifre potrebbe raggiungere? “È presto per fare una valutazione mancando una domanda e un’offerta. Bisogna vedere quanto chiederà il Milan, la cifra che il Santos sarà disposta a mettere sul banco e valutare quante squadre saranno interessate all’acquisto del brasiliano“.

Anche il centrocampista del Cagliari, Radja Nainggolan, è in scadenza nel 2014 ed è stato accostato anche al Milan: quali sviluppi prevede per lui? “Il belga piace a molte squadre: si è parlato di Juventus, Milan, Napoli ma non escluderei neanche scenari europei per lui. Il Cagliari è una bottega che vende a caro prezzo i propri giocatori, penso che la cifra per Nainggolan si aggiri tra i 10 e i 15 milioni di euro“.

Fabio Alberti – www.milanlive.it