Milan, Dolcetti: ‘Cristante ha prospettiva. Ganz pronto’

MILAN PRIMAVERA ALDO DOLCETTI / Il tecnico della Primavera rossonera Aldo Dolcetti, intervenuto a MilanNews.it, ha commentato quelli che saranno i prossimi impegni della squadra rossonera.

Mister Dolcetti domani il match infrasettimanale contro il Cittadella e poi il derby con l’Inter, settimana impegnativa e forse decisiva?
Due partite in questa settimana a distanza di pochi giorni. Per ovvi motivi pensiamo prima al Cittadella in cui conterà tantissimo riuscire a vincerla. Dobbiamo essere bravi ad interpretare il match contro un avversario difficile poi dopo penseremo al derby contro l’Inter. Diciamo che al momento per noi la parola d’ordine è Cittadella“.

Come sta la squadra dopo questa breve sosta?
Stiamo recuperando qualche infortunato ma abbiamo di fronte partite decisive dove tutti riusciranno a trovare spazio. Anche chi entrerà a gara in corsa darà il suo contributo e sarà decisivo come un titolare. Vedo il gruppo unito e compatto, voglioso di fare cose importanti in questo finale di stagione“.

Galliani ha definito Cristante come vice Montolivo, secondo lei l’anno prossimo in quel ruolo potrebbe dire la sua?
Credo sia ragazzo molto interessante, ormai conosciuto da tutto lo staff della prima squadra. E’ un giocatore di prospettiva che però deve lavorare ancora tantissimo per migliorare. Ha tutti gli ingredienti perché questa crescita possa avvenire. Intanto deve cercare di fare bene in questo finale di stagione e giocare concentrato“.

Ganz invece a suo parere è pronto per la serie B?
Ganz quest’anno è rimasto con noi e penso stia migliorando ancora. Credo che per la prossima stagione sia pronto per misurarsi con un calcio più probante rispetto alla Primavera, anche perché una delle sue caratteristiche è il fiuto del gol e non penso che sia una cosa che svanisca se gioca con i grandi. Dovrà però abituarsi al calcio degli adulti“.

Quanto è migliorata questa squadra da inizio campionato?
Tanto. Abbiamo fatto un miglioramento costante rispetto ad inizio anno, in rosa abbiamo lavorato con tanti 95 e li abbiamo aspettati. Questa formazione l’anno prossimo sarà veramente forte. Dopo un inizio di anno difficoltoso c’è stato un netto miglioramento e il torneo di Viareggio è la prova di questa crescita, una parentesi bellissima. Peccato per la finale ma è stato importante per noi arrivare fino in fondo, ed ora vogliamo conquistare le final eight“.

Fabio Alberti – www.milanlive.it