CALCIOMERCATO MILAN ALDO DOLCETTI GIOVANI / Il tecnico della Primavera Aldo Dolcetti è intervenuto circa la situazione della sua compagine ed in generale sul lavoro della società circa il progetto giovani: “Prima di questa partita avevo dato l’ordine di parlare del Cittadella e basta. Ora che abbiamo superato questo ostacolo è giusto pensare al derby, che è una partita fondamentale come le ultime tre partite che rimangono. Ci giocheremo tutte le nostre carte per cercare di vincere, come d’altronde facciamo in tutte le partite che affrontiamo. Dal mio punto di vista potevamo fare meglio anche oggi ma siamo contenti. La squadra è pronta per dare battaglia ad un avversario difficile e affascinante da affrontare. Il gruppo nostro è formato da 30 ragazzi: qualcuno è penalizzato anche se tutti si stanno impegnando. Pedone e Bastone sono l’emblema della volontà, della voglia di fare. Hanno margini di miglioramenti anche loro però è importante sottolineare che per fare il calciatore bisogna avere la mentalità da lavoro e lo spirito di sacrificio. Questa settimana particolare si gestisce coinvolgendo tutto il gruppo: all’inizio c’è stata qualche difficoltà iniziale prevista, poi il Torneo di Viareggio credo abbia fatto bene a tutti quanti. Stiamo andando avanti proprio su questo spirito: fare capire ad ogni individualità che da soli non si è nessuno, che bisogna fare calcio con la squadra, con il gruppo. È chiaro che qualcuno è penalizzato dalla rosa numerosa, però credo che le soddisfazioni per tutti ci sono state e ci saranno. Il settore giovanile del Milan sta facendo dei notevoli passi avanti: da quando sono qua ho visto che il settore giovanile ha voglia di emergere. La prima squadra sta facendo da traino per tutti noi. Per migliorare dobbiamo guardare allo stemma Milan, che viene davanti a tutto”.

Fabio Alberti – www.milanlive.it