SUMA MONTOLIVO – Il direttore di Milan Channel, Mauro Suma, scrivendo il suo classico editoriale del sabato per Tmw, si è soffermato sul ritorno di Montolivo al Franchi e sui tanto annunciati fischi: “Un giornalista-tifoso viola in settimana ha voluto ergersi a capo-popolo e ha invitato i tifosi fiorentini a fischiare sonoramente Riccardo Montolivo. In base a questa tesi, il Riccardo dovrebbe fare la fine di Nicola Berti con l’Inter nell’89: fischiato, sostituito e sconfitto. La mia reazione è fortemente di parte, e condizionata dalla stima vera e sincera che ho non da oggi per il Monto, ma non solo. La mia reazione è: ma perché? Che bisogno c’è? La Fiorentina è così bella, convincente, affascinante quest’anno. Ha il volto capace e sereno di Daniele Pradè e innovativo e brillante di Vincenzo Montella. La Fiorentina piace a tutti, gioca, segna, diverte. Ha voltato pagina in maniera stupenda dopo anni difficili. E proprio per questo mi permetto di dire, ma che bisogno c’è di avvelenarsi, di rivangare, di rievocare vecchi veleni? Riccardo è stato fischiato tutta la scorsa stagione e ha sofferto tanto. Perché i fischi dei tuoi tifosi pungono il doppio. I conti mi sembrano sinceramente chiusi. Oggi la Fiorentina è felice e Riccardo è felice. Che senso ha tutto il resto?”.

La redazione di Milanlive.it