Milan » editoriali » Bonolis, prima di parlare del Milan è meglio che guardi bene la sua Inter. Ecco perché…

Bonolis, prima di parlare del Milan è meglio che guardi bene la sua Inter. Ecco perché…

MILAN INTER BONOLIS – Paolo Bonolis è certamente uno dei protagonisti della giornata con le sue dichiarazioni al veleno ad Inter Channel (clicca qui), poi in parte “rettificate” (clicca qui)

Vorrei invitare l’interista Bonolis a prendersela innanzitutto con la sua società, i suoi giocatori ed il suo allenatore per la situazione della squadra che tifa. Se l’Inter si è mangiata tutto il vantaggio che aveva sul Milan ed ora è a 8 punti dal terzo posto non si può incolpare solo una direzione arbitrale contraria arrivando ad ipotizzare strani complotti.

1) Non è colpa degli arbitri Se Moratti avvalla gli acquisti di Branca e questi giocatori risultano essere dei mezzi giocatori che non valgono il prezzo pagato. Parliamo dei vari Jonathan, Pereira, Gargano, Alvarez ecc.
2) Non è colpa degli arbitri se l’Inter come unica prima punta dopo gli infortuni di Milito e Palacio può schierare solo un giocatore sul viale del tramonto come Rocchi.
3) Non è colpa degli arbitri se l’Inter in difesa e a centrocampo commette errori clamorosi.
4) Non è colpa degli arbitri se Ranocchia si mangia goal come quello nel finale di Inter-Atalanta e se in generale i nerazzurri non sanno gestire un vantaggio in casa contro i bergamaschi sapendo di poter andare a 5 punti dal Milan.
5) Non è colpa degli arbitri se Stramaccioni non si sta rivelando un allenatore all’altezza della situazione.

E’ legittimo alzare un pò la voce quando magari si subiscono dei torti arbitrali. Ma non si può piangere e basta senza guardare anche a quello che è l’operato della propria società, le prestazioni dei giocatori sul campo e le scelte dell’allenatore.
Da milanista non posso negare che nel corso della stagione ci sono stati alcuni episodi a noi favorevoli, ma non ho mai pensato che si potesse trattare di un qualche tipo di complotto. Ma solo di incapacità di chi dirige le partite e di una mancanza di aiuto alla terna arbitrale (es: moviola in campo).

Infine vorrei sapere l’opinione di Paolo Bonolis su Calciopoli, dato che il coinvolgimento dell’Inter si è scoperto solo a distanza di molto tempo e il club di via Durini ha potuto beneficiare della prescrizione. Se la coscienza della società presieduta da Massimo Moratti fosse stata pulita avrebbe potuto rinunciare alla prescrizione e magari anche ad uno Scudetto di cartone come quello del 2006. E’ stata anche quella una bella sceneggiatura oppure no? Me lo dica lei.

Signor Bonolis, attaccare il Milan dopo i torti di Firenze mi sembra francamente inopportuno. E si riguardi il primo goal di Alvarez ieri sera, perchè più di un moviolista ha giudicato falloso l’intervento di Rocchi su Stendardo. Rifletta signor Bonolis…

Matteo Bellan – www.milanlive.it