CALCIO MONZA SEEDORF / Clarence Seedorf ha fatto il punto in casa Monza in un’intervista rilasciata a monza-news.it:

Clarence Seedorf, cosa risponde alle parole del sindaco Roberto Scanagatti ad una recente intervista sul suo operato?

Ringrazio il Sindaco per le sue parole e il riconoscimento dei nostri sforzi con il Monza. Lui rappresenta uno dei pochi disposti ad essere onesti circa la mancanza di sostegno da parte della comunità e relativamente alle chiacchiere e lamentele degli altri. E’ corretto nel dire che ci sono alcuni che vogliono acquistare il club dopo il fallimento. Coloro i quali hanno invece espresso il desiderio di acquistare il Club sono stati contattati e a loro è stata data la stessa opportunità come a tutti – acquistare il Club a un euro, assumendone il debito. In risposta a questo nulla, solo il silenzio. Sono rimasto un po’ sorpreso invece relativamente al suo commento riguardo l’investimento fatto a Monza. Non è stato un atto di mancanza di prudenza, ma più un atto di necessità. Quando il Monza è stato acquistato dagli attuali azionisti aveva dei debiti ed era sull’orlo del fallimento. L’investimento fatto è stato più un colpo di fortuna per il Monza che avrebbe altrimenti chiuso i battenti anni fa, se non fossero stati fatti questi notevoli investimenti. Questo solo per dimostrare l’impegno dei soci. Il sindaco dice correttamente anche quando afferma che l’errore che gli azionisti hanno fatto è stato quello di affidare il Club e i loro investimenti nelle mani delle persone sbagliate – persone che avevano i loro personali secondi fini. Coloro i quali si sono ampiamente presi cura di se stessi“.

C’è l’ipotesi che il club fallisca o pensa che ci siano i margini per salvare il club?

Se avessi avuto la risposta allora il Club sarebbe già stato venduto. Tutto il resto, a questo punto, sarebbero solo ipotesi. Comunque, non vedo un Club che sta fallendo. Non credo che accadrà“.

La squadra sta avendo un rendimento da promozione: tornerà ad occuparsi del Monza in prima persona?

Mi congratulo con questa squadra fatta da professionisti che, nonostante il caos e le costanti minacce intorno a loro, stanno avendo un rendimento grandioso“.

Quanto c’è di Clarence Seedorf nella costruzione della squadra di quest’anno?

Vi è stata una chiara strategia nella costruzione di questa squadra e nella scelta del coach e sono stato coinvolto attivamente in questo processo!”.

La rivedremo ancora al Brianteo?

Certo che lo farò. …. Sarebbe un piacere visitare di nuovo il Brianteo. Ho molta fiducia che tutto si sistemerà alla fine e che, così come il sindaco, la gente capirà meglio quali fossero gli intenti e quali tuttora sono. Mi piacerebbe vedere il Monza brillare, in particolar modo con la gioventù e i giovani calciatori che da sempre hanno contraddistinto la storia del Monza nel corso dei suoi 100 anni“.

Fabio Alberti – www.milanlive.it