CALCIOMERCATO MILAN MURIEL POZZO UDINESE / Parla il patron dell’Udinese Giampaolo Pozzo, intervenuto ai microfoni di Sky in merito al possibile addio di Muriel: “Fare cassa con le cessioni? Sembra un paradosso, ma quando vendiamo giocatori poi dobbiamo trovarne altri. Con una gestione virtuosa riusciamo ad andare in pareggio di bilancio. Non è necessario vendere giocatori, ma essendo una realtà di provincia le big vengono a chiederci i calciatori. Molti sono giovani e ambiziosi, se arrivano proposte dalle big è difficile dire di no. Sanchez ad esempio stava bene ad Udine, ma non è possibile rinunciare al Barcellona. L’unico è stato Di Natale, che ha deciso di restare qua a vita e ha lasciato stare la Juve. Ogni anno ci sono dei cambiamenti, ma noi dobbiamo consolidare la squadra perché abbiamo delle ambizioni. Dopo tanti anni non abbiamo la necessità di vendere e vogliamo puntare ad alcuni risultati sportivi. Muriel come Sanchez? In prospettiva è il migliore in assoluto che abbiamo avuto. E’ giovane ed in crescita, ma fa già cose fenomenali. Secondo me farà bene a restare qua altri 2-3 anni, vogliamo tenerlo. Ma se continuerà così sarà difficile trattenerlo. Di Natale? Non ci saranno problemi per il rinnovo. Abbiamo il cuore in mano, lui non ha problemi ed è ancora integro. E’ come Totti“.

Fabio Alberti – www.milanlive.it