JUVENTUS MILAN ALLEGRI – Massimiliano Allegri al termine di Juventus-Milan è intervenuto ai microfoni di Sky Sport.

Abbiamo fatto una buona partita è stata equilibrata. Tecnicamente abbiamo sbagliato negli ultimi sedici metri. Abbiamo concesso poco ed abbiamo avute poche occasioni. Dispiace uscire sconfitti, la prima del girone di ritorno. Ci rimangono queste cinque partite da giocare nel migliore dei modi. Sapevamo di avere un trittico di partite importanti, è normale che potevamo trovarci la Fiorentina a ridosso. Ora abbiamo un calendario più “semplice” ma dobbiamo riuscire a vincere. Abbiamo concesso un errore sul rigore imponderabile. Dobbiamo cercare di sfruttare tutte le occasioni che abbiamo, abbiamo anche sfortuna per gli infortuni: è uscito Ambrosini, Montolivo non sta bene da due settimane, ma dopo aver fatto un primo tempo così devi creare almeno i presupposti per andare in vantaggio”.

Su El Shaarawy: “Ha fatto un buon primo tempo. Nel secondo tempo c’erano spazi più stretti ed è andato in difficoltà. Penso sia normale per la sua età. Fisicamente sta bene ma deve capire che ci sono momenti di difficoltà nell’arco del campionato”.

Sulla formazione: “La scelta è stata quella di fare giocare Boa da mezz’ala per creare più spazi in quella zona di campo. Credo che abbia fatto una buona partita, sbagliando molto poco. Ha fatto anche buone giocate offensive. Binho in avanti aumentava la qualità”.

Sulla differenza con la Juventus: “Se ci sono 18 punti di differenza è normale che ci sia. L’anno prossimo vedremo il vero valore delle squadre, perché ripartiremo con una squadra già fatta e magari rifinita. Nel girone di ritorno siamo in media scudetto, possiamo chiudere il girone di ritorno con più di 40 punti. L’anno prossimo potremo puntare allo scudetto. Ora però pensiamo ad arrivare terzi e sarà una grande stagione”.

Chiusura sul futuro: “Per adesso sono in panchina, speriamo di non fare danni nelle ultime cinque partite”.