MALDINI FORZA MILAN – Di seguito alcune interessanti dichiarazioni rilasciate dalla leggenda del Milan, Maldini, a Forza Milan.

SULLA RIVALITA’ CON I TIFOSI DELL’INTER “C’era grande rivalità ma anche grande rispetto. Non posso dimenticare lo striscione dedicatomi dalla Curva dell’Inter in occasione del mio ultimo derby: una cosa che mi ha riempito di orgoglio e mi ha fatto capire di aver combinato qualcosa di buono nel calcio”.

SULLA FINALE DI CHAMPIONS CONTRO LA JUVE“Una finale tricolore, mai visto in Champions. Il 2003 è stato l’anno d’oro del calcio italiano, con tre semifinaliste su quattro. La partita di Manchester contro la Juve è stata bruttina sul piano dello spettacolo ma il Milan ha provato a vincerla, almeno nel primo tempo. Poi siamo calati anche noi, però eravamo molto più tranquilli rispetto ai nostri avversari, lo si capiva guardando le loro facce”.

SUL DERBY CHAMPIONS DEL 2003: “Era la prima volta che ci incontravamo in Champions League. C’era in palio la finale e tutto si svolgeva in sei giorni. Un mix di stress ed emozioni pazzesco, non ricordo un tour de force del genere come quello a livello emotivo. C’era tanta tensione, ma anche abbastanza sicurezza da parte nostra. Tuttavia, vedendo anche com’è andata la seconda partita, ci sono stati dee momenti di difficoltà: sembrava tutto finito, poi è bastato un attimo per riaprire il discorso-qualificazione e loto hanno sfiorato il colpaccio nel finale. Quel dopo-partita me lo ricordo bene, avevamo tutti un senso di contentezza ma anche si svuotamento totale, dopo una settimana di tensione. Felicissimi e quasi increduli, perché c’era chi andava in finale per la prima volta e chi, come me, ci tornava dopo un bel po’ di anni”.

La redazione di Milanlive.it