CALCIOMERCATO MILAN – Continua a tenere banco il futuro della panchina del Milan in quel di via Turati. Secondo il Corriere dello Sport di stamane, qualora i rossoneri non dovessero centrare il terzo posto e la conseguente esclusione dalla Champions League, Berlusconi vorrebbe puntare su Spalletti, che potrebbe lasciare lo Zenit in estate. Resta lo scoglio ingaggio, visto che l’ex Roma percepisce ben 6 milioni di euro netti all’anno, cifra che il Milan non è intenzionato a versare. Attenzione anche ad un’altra idea che circola nelle mente della dirigenza rossonera: contrattare Prandelli ma solo dal 2014, dopo i Mondiali, e prima affidare la panchina ad un traghettatore rossonero come Van Basten, Seedorf, Donadoni, Gattuso o Inzaghi.

La redazione di Milanlive.it