Milan » Milan News » Balotelli: “Farò di tutto per tenere Max”, Galliani: “Allegri resta, ho sentito il Presidente, è tutto perfetto”

Balotelli: “Farò di tutto per tenere Max”, Galliani: “Allegri resta, ho sentito il Presidente, è tutto perfetto”



MILAN TORINO – Di seguito vi proponiamo le interessanti dichiarazioni di Super Mario Balotelli e dell’ad Galliani ai microfoni di Sky e di Milan Channel. Entrambi blindano a San Siro Allegri.

BALOTELLI “Spero che Allegri rimanga, a me piace tanto. Leggo le voci che parlano di un addio, ma io farei di tutto per farlo restare qualora fosse nelle mie possibilità. Con Allegri qui al Milan mi sono trovato da Dio”.

GALLIANI “Per fortuna tra quattordici giorni finisce il campionato… E’ dura… (ride, ndr). Che dire. Una partita difficile. Avremmo potuto perdere. Ho abbracciato Abbiati, il migliore in campo. Ha giocato benissimo e ha salvato il risultato. Io adoro Abbiati e lui lo sa. Difenderà la porta del Milan anche l’anno prossimo. Lui ha la polizza-vita: giocando così avrà una vita lunghissima. Non abbiamo giocato bene nel primo tempo. Muntari ha fatto tutto quello che poteva, ma non è un playmaker. Abbiamo solo 3 infortunati, ma tutti e 3 in quel reparto lì: Ambro, Montolivo e De Jong. Abbiamo fatto molta fatica. Adesso abbiamo una partita di vantaggio. Vuol dire che se anche la Fiorentina le vince tutte e tre a noi ne bastano 2. Penso che il match-ball sia Pescara: se vinciamo lì il traguardo è molto vicino. Facciamo i complimenti alla Juventus per lo scudetto: complimenti. Il Milan è competitivo da 27 giornate. Quindi il Milan verrà ritoccato in qualcosa, ma siamo molto competitivi. Abbiamo fatto soltanto 3 punti in meno della Juventus in 27 partite. Adesso pensiamo al momento, non ho voglia di parlare dell’anno venturo. Lo scudetto è una cosa, il terzo posto un altro. Il terzo posto è il massimo che potevamo fare dopo la partenza di big in estate. Quando tu cambi completamente una squadra, facendo partite 6-7 campionissimi, un po’ di tempo ci vuole. Abbiamo preso questo distacco all’inizio della nostra stagione. Adesso stiamo facendo un campionato straordinario: 35 punti in 16 partite. Sono le nostre medie, che sono 40,42,42,40. Pazzini ha fatto i gol importantissimi alla Lazio che vale il terzo posto. Come Flamini. Ma è servito tutto, non si butta via nulla. Anche la Roma è una buonissima squadra. Io credo che Pescara sia fondamentale. I nostri centrali? Philippe è fortissimo di testa. Miglior difesa la Juve, seconda il Napoli, la terza è la nostra. Io seguo il calcio e la regola è chi ha la miglior difesa vince il campionato. I signori Mexes e Zapata hanno fatto un buonissimo campionato. Il clima di oggi all’interno dello spogliatoio? Non voglio neanche commentarle perché non meritano commenti. Il nostro allenatore rimarrà qui. Pensiamo solo ad andare in porto. Il rapporto con il Presidente dura 27 anni e mezzo. Esiste un solo Milan: ci sono sempre un Presidente e un amministratore delegato che si parlano e si confrontano. Siamo uniti, coesi e compatti. Ho sentito il Presidente 5 minuti fa. E’ tutto perfetto. Finché c’è Silvio Berlusconi i tifosi possono stare tranquilli. 14 giorni… In apnea… La differenza tra Champions ed Europa League è abissale”.

La redazione di Milanlive.it