Milan » calciomercato milan » Calciomercato Milan, Vergani consiglia i rossoneri: serve uno fra Lavezzi e Cerci

Calciomercato Milan, Vergani consiglia i rossoneri: serve uno fra Lavezzi e Cerci


Mercato News Cerci Lavezzi Milan- Filippo Vergani, agente Fifa, intervistato da ilsussidiario.net, ha detto la sua sul mercato del Milan:

Partiamo dall’allenatore: com’è la situazione Allegri?

Ingarbugliata, si capisce poco. Ci sono le parole di Berlusconi, ma la realtà è che non si sa nulla. Potrebbe esserci in caso di addio un’ipotesi Mazzarri, ma francamente ci credo poco: lui gioca con il 3-5-2, e Berlusconi la difesa a 3 non la vuole. Credo molto di più a un’altra ipotesi.

Quale?

Quella che per il prossimo anno arriverà un traghettatore, e nel 2014 si punterà tutto su Prandelli. Per cui, restano in piedi le candidature di Seedorf e Van Bommel.

In difesa si è parlato di un’offerta della Juventus per Bonera…

Sì, c’è un’offerta per lui. Può partire, così come Yepes, e credo che a seconda del numero di difensori che lascerà il Milan la società si muoverà per due o tre rinforzi. Uno c’è già, perchè l’operazione Vergara è sostanzialmente conclusa.

Cos’altro bolle in pentola?

I nomi credo siano sempre quelli: Astori e Ogbonna. Alla fine dipende dalla posizione di Allegri: lui preferirebbe Astori, mentre la società sembra più orientata sul centrale del Torino, anche perchè con Cairo ci sono buoni rapporti e si potrebbe puntare a ottenere uno sconto.

Chi resta invece?

Zapata verrà riscattato, ma penso non per la cifra pattuita: da otto milioni è possibile che trattando si riesca a scendere a cinque. Anche Mexes può restare, ma piace in Francia: potrebbe andare al Monaco, che sembra interessato; mentre quasi sicuramente Antonini accetterà di fare la riserva pur giocando poco o niente, volendo rimanere a Milano.

A centrocampo si parla di un’offerta per Ambrosini…

Sì, dal West Ham, e a questo punto Ambrosini potrebbe partire. A differenza di Flamini, Muntari e Montolivo dai quali si ripartirà. Oltre a Cristante, che come noto verrà promosso dalla Primavera.

Chi in entrata?

Anche qui due nomi: quello di Kucka, del quale si è già parlato ma sul quale c’è anche l’interesse del Napoli; e poi Nainggolan, lui pure grande obiettivo dei partenopei. E’ un intreccio quello con gli azzurri, ma sul primo nome, quello di Kucka, il Milan è favorito per i rapporti con Preziosi.

La pista Poli è concreta?

Sì, penso che l’affare si farà, andranno stabilite le modalità perchè si potrebbe chiudere a 6-7 milioni di euro oppure inserire delle contropartite tecniche, per esempio Albertazzi che sembra piacere alla Sampdoria ma potrebbe anche restare a Verona in caso di promozione.

Marco Fossati, che gioca nell’Ascoli, è di proprietà del Milan: può rientrare nell’affare?

Può essere un’idea: di sicuro giocherà in serie A perchè la merita, ma potrebbe finire al Chievo o al Sassuolo, in caso di promozione; anche queste due società sono interessate al ragazzo.

Boateng partirà?

La mia sensazione è che possa partire. Il Milan ha due strade: o gli rinnova il contratto, oppure accetta di venderlo quest’anno ma a prezzo minore rispetto a quanto avrebbe guadagnato due anni fa. Anche per lui sono attive le squadre francesi: il PSG in questo momento fa gola, potrebbe finire lì senza dimenticarsi del Bayern Monaco.

Capitolo attacco: Galliani ha rivelato la stima per Alessio Cerci…

Piace molto, e con il Torino potrebbe anche esserci il doppio affare, Cerci e Ogbonna. Del resto il Milan cerca un esterno a destra: Balotelli ed El Shaarawy sono le certezze, mancherebbe il terzo giocatore del tridente.

Che nomi potrebbero arrivare?

Si è parlato di Di Maria… Francamente credo poco a questa pista: su di lui ci sono anche Juventus e Chelsea, che sembrano in vantaggio per l’argentino. Credo più a un’altra soluzione…

Quale?

Quella di Lavezzi, un’indiscrezione già uscita. So che il Pocho non si trova bene a Parigi e tornerebbe volentieri in Italia: anche lui aveva parlato molto bene del Milan, che potrebbe essere la sua destinazione preferita.