Calciomercato Milan, Eranio: Allegri vorrà garanzie. Serviranno un centrocampista e un difensore centrale

CALCIO MILAN ERANIO SIENA CHAMPIONS LEAGUE SERIE A TERZO POSTO / Stefano Eranio, ex rossonero dal 1992 al 1997, è intervenuto ai microfoni di Milannews.it per commentare la qualificazione al preliminare di Champions League.

Ieri a Siena è arrivata una vittoria sofferta, ma il terzo posto è salvo…

Dopo un’annata partita con l’handicap, è arrivato il risultato sperato da tutti, in primis dalla società. Dopo le tante partenze e un inizio difficile, il lavoro di Allegri si è fatto sentire, così come quello della società, che ha sistemato il reparto d’attacco con l’acquisto di Balotelli, un giocatore in grado di supplire a tante magagne della squadra“.

Che partita è stata domenica?

È stata una partita difficile, nessuno lo pensava visto che si giocava con una squadra già retrocessa, ma questo spesso è un’arma a doppio taglio. La squadra toscana ha messo tutto in campo per onorare questo campionato e hanno fatto vedere sul campo che forse meritava di rimanere in Serie A. Il Milan nei primi dieci minuti poteva andare in vantaggio, sembrava tutto facile, ma il gol di Terzi ha complicato tutto. Per fortuna poi la squadra rossonera è riuscita con un po’ di buona sorta a ribaltare il risultato“.

A gennaio è arrivato Balotelli: è stato lui l’autentico trascinatore di questa squadra?

Nella prima parte di stagione bisogna dare grandi meriti ad El Shaarawy, che poi ha avuto un calo fisiologico e l’arrivo di Balotelli ha dato una grande carica morale a tutta la squadra. E’ stato certamente un grande acquisto, lui è in grado di fare gol in ogni momento“.

Secondo lei Allegri rimarrà sulla panchina del Milan?

Si devono mettere d’accordo due parti: Allegri vuole garanzie, vorrà allungare il contratto in scadenza tra un anno. Il presidente invece, da quel che si legge sui giornali, non sembra intenzionato a confermarlo, a meno che poi non sia Allegri a voler andare via. Da tifoso dico che meriterebbe di restare, anche perché visto che i giocatori gli vogliono bene potrebbe essere un punto di partenza importante“.

Ultima domanda di mercato: quale reparto ha bisogno maggiormente di nuovi innesti?

Certamente il centrocampo e secondo me servirebbe anche un uomo di spessore in difesa, anche se Mexes e Zapata hanno fatto una grande annata dopo un inizio così e così. Magari con Thiago Silva non si sarebbe sofferto così fino alla fine, quindi prendere un grande giocatore in difesa, in grado anche di aiutare i più giovani a crescere, sarebbe molto importante“.

Fabio Alberti – www.milanlive.it