Milan » Milan News » Milan, il caso Boateng: da idolo dei tifosi a giocatore da cedere per finanziare il mercato

Milan, il caso Boateng: da idolo dei tifosi a giocatore da cedere per finanziare il mercato

MILAN BOATENG – La parabola discendente di Kevin Prince Boateng al Milan è sotto gli occhi di tutti.
Nel corso della sua prima stagione in rossonero il ghanese sorprese tutti per le sue qualità che lo resero uno dei protagonisti del diciottesimo Scudetto ed idolo indiscusso dei tifosi.
Nella seconda annata a causa di alcuni problemi fisici, ma anche perché evidentemente il giocatore si era un pò montato la testa, l’ex Portsmouth non è riuscito ad esprimersi con continuità. Ha alternato grandi prestazioni (su tutte quelle di San Siro contro Arsenal e Barcellona) ad altre veramente mediocri.
Arriviamo infine all’ultima stagione in cui Boateng ha subito un’involuzione ancora maggiore. Dopo la partenza dei senatori e del duo Thiago Silva-Ibrahimovic era stato designato come uno dei nuovi leader del Milan di Allegri, ma ha ampiamente deluso le aspettative. Il suo atteggiamento in campo e fuori ha irritato molto i tifosi, che in molti hanno cominciato a chiederne la cessione. Una cessione che Adriano Galliani desidererebbe per poter sbloccare il mercato in entrata del club. Al momento, però, non sono giunte offerte per Boateng ed in generale non sembrano esserci club interessati a lui, che pare ormai avviato a rimanere in rossonero nella speranza che torni ad essere il giocatore apprezzato nella stagione 2010-2011.

La redazione di Milanlive.it