Milan » Milan News » Allegri in conferenza stampa: “De Sciglio in panchina. El Shaarawy e Balo devono migliorare”

Allegri in conferenza stampa: “De Sciglio in panchina. El Shaarawy e Balo devono migliorare”

MILAN ALLEGRI – Alla vigilia di Verona-Milan, mister Massimiliano Allegri è intervenuto nella consueta conferenza stampa.
Ecco le sue parole riportate dal sito ufficiale rossonero acmilan.com.

Su El Shaarawy: “Stephan sicuramente in questo momento sta facendo meglio, i due gol fatti in Germania la buona prestazione in America e il gol di Martedì psicologicamente gli hanno fatto bene il giocatore non è cambiato rispetto l’anno scorso, deve continuare per migliorare un ragazzo di 20 anni che si è trovato l’anno scorso sotto questo impatto mediatico avrebbe potuto pagare un po’ ciò che ha fatto. In quei due mesi in cui non è stato all’altezza delle sue qualità fa capire che nel calcio ciò che si fa rimane ma ogni giorno è una nuova prova, soprattutto in una squadra importante come il Milan che ogni giorno gioca per vincere”.

Sulla squadra, la partita con il PSV e quella di Verona: “È un anno che lavoriamo insieme la squadra si conosce meglio, lo dimostra anche la prima partita in Champions, i ragazzi sono cresciuti e dobbiamo crescere ancora, crescono i singoli e cresce il gruppo, la cosa che mi dispiace è non avere Pazzini anche se Petagna sta crescendo bene ma è molto gioavne e non possiamo caricarlo di responsabilità, quando lo chiameremo in causa si farà valere. La partita di Martedì ci è servita per calarci nella giusta mentalità per affrontare il campionato dopo 5 partite amichevoli contro grandi squadre, la partita di Martedì aveva una valenza più importante e siamo stati bravi, altrettanto bravi dovremo essere domani contro il Verona. La partita di Martedì ci è servita per calarci nella giusta mentalità per affrontare il campionato dopo 5 partite amichevoli contro grandi squadre, la partita di Martedì aveva una valenza più importante e siamo stati bravi, altrettanto bravi dovremo essere domani contro il Verona. Il Verona ha Toni davanti che fa molti gol, è una squadra che concede poco, ci vorrà concentrazione, personalità, come dopo i primi 20 minuti di Eindhoven“.

Per quanto riguarda il razzismo e Mario Balotelli il Mister ha così risposto:Il razzismo non è Balotelli ma una mancanza di cultura che in Italia abbiamo ancora, Mario è molto sereno come gli altri e noi penseremo solo a giocare. Spero che degli imbecilli non rovinino una bella giornata sia per il Verona che per noi.
Mario sta migliorando, perché in campo bisogna avere un atteggiamento positivo, ci sono gli arbitri che devono gestire la partita, ma credo che alla fine difficilmente le decisioni arbitrali possano decidere la partita, bisogna pensare a giocare, avere rispetto dell’avversario ma avere cattiveria agonistica
“.

Sul centrocampo e sugli infortunati:È probabile che domani parta di nuovo Abate perché De Sciglio non gioca da due mesi, magari entrerà a partita in corso.
Quando Montolivo sta bene può giocare in tutti i ruoli del nostro centrocampo, Nocerino ha fatto un buon precampionato cosi come Muntari, dispiace per gli infortunati che sono fuori, Pazzini, Bonera, Vergara, che purtroppo abbiamo perso per un po’ di tempo
“.

Ancora su Balotelli:Auguro a Balotelli di fare 30 gol, ma quando i gol si distribuiscono bene nel reparto d’attacco è sicuramente meglio, Mario può fare 30 gol, per la prima volta da quando è arrivato si sente protagonista, perchè è un giocatore importate e può diventare uno dei giocatori più forti del mondo, come tutti i giovani però deve migliorare ancora sotto alcuni aspetti, non tecnici“.