Milan » editoriali » Milan, il ‘caso El Shaarawy’ lo hanno creato i media. Anche se Allegri li ha aiutati…

Milan, il ‘caso El Shaarawy’ lo hanno creato i media. Anche se Allegri li ha aiutati…

MILAN EL SHAARAWY – Su tutti i media che si occupano di calcio si sente parlare di un “caso El Shaarawy” al Milan.
Dopo l’arrivo di Alessandro Matri e di Ricardo Kakà sembra, e sottolineiamo sembra, che il tecnico Massimiliano Allegri non lo consideri più un titolare inamovibile, ma una seconda scelta.
Onestamente dopo sole tre partite ufficiali parlare già di “caso” pare una trovata giornalistica creata ad arte per vendere qualche copia di giornale in più e per altri scopi simili.
El Shaarawy finora ha giocato titolare contro il Psv Eindhoven (andata e ritorno) ed il Verona, venendo relegato in panchina per 87 minuti contro il Cagliari.

Proprio contro i sardi è sembrata incomprensibile la decisione di Allegri di inserirlo a 3 minuti dal termine. Con questo gesto il tecnico rossonero ha servito sul piatto d’argento la possibilità ai media di montare un caso che non c’è, almeno speriamo. Anche se sarebbe interessante sapere perché il livornese abbia “punito” in questo modo il talento italo-egiziano nell’ultima partita di campionato. Bastava concedergli più spazio e non ci sarebbe stato tutto questo tam tam mediatico.
Vedremo nelle prossime gare, in base all’impiego di El Shaarawy, se un caso c’è davvero oppure se si è trattato di chiacchere fuori luogo.

Matteo Bellan – www.milanlive.it