Milan » calciomercato milan » Calciomercato, l’ex Milan Ancelotti svela: “Nel 1995 il primo ad offrirmi una panchina fu Moratti…”

Calciomercato, l’ex Milan Ancelotti svela: “Nel 1995 il primo ad offrirmi una panchina fu Moratti…”

CALCIOMERCATO ANCELOTTI INTER – Un bel retroscena svelato stamane da Carlo Ancelotti, attuale allenatore del Real Madrid. In occasione del passaggio di proprietà dell’Inter da Moratti a Thohir, l’ex tecnico dei rossoneri ha scritto così su La Gazzetta dello Sport: “Era la primavera del 1995, lo ricordo bene. Io facevo l’assistente di Arrigo Sacchi in Nazionale. Avevo la testa piena di pressing, ripartenze e 442: studiavo calcio, guardavo partite su partite, tenevo lo score dei giocatori. Non avevo ancora pensato a che cosa fare «da grande». Un giorno squilla il telefono: «Buongiorno, signor Ancelotti. Sono Massimo Moratti. Possiamo fare due chiacchiere?». Parlammo a lungo, lui era diventato da poco presidente dell’Inter: stava facendo sondaggi per la panchina. Io, milanista dentro, presi tempo, risposi che avrei dovuto sentire Sacchi, ascoltare il suo parere. Alla fine l’Inter confermò Ottavio Bianchi e io cominciai la mia carriera da allenatore alla guida della Reggiana, in Serie B. Chissà che cosa sarebbe successo se io e Moratti avessimo trovato l’accordo… Il Presidente, lo scrivo con la P maiuscola perché è il giusto riconoscimento a un uomo che tanto ha dato al calcio, è poi stato un avversario. Sempre leale, sempre corretto: un vero signore. Mai una polemica contro di me, mai una punzecchiatura, nonostante le numerose sfide tra il mio Milan e la sua Inter. Moratti, negli anni, ha dimostrato il suo grande amore per l’Inter. Un presidente tifoso, come era stato suo padre Angelo: senza esagerazioni e senza mai dimenticare che il calcio, in fondo, è un gioco”.

La redazione di Milanlive.it