Milan » Milan News » Milan, la Bocci su Balotelli: uno psicologo? No, ma se fosse…

Milan, la Bocci su Balotelli: uno psicologo? No, ma se fosse…

FBL-ITA-SERIEA-TORINO-MILAN
MILAN BALOTELLI SQUALIFICA MANCATO RICORSO- Nel corso dell’intervista rilasciata a Calciomercato.it, Alessandra Bocci, nota penna della Gazzetta dello Sport, ha parlato della squalifica di 3 giornate inflitta a Balotelli e del mancato ricorso della società: “L’annuncio del ricorso e poi la smentita hanno il sapore del malinteso. Personalmente, avevo avuto segnali del fatto che in società dovevano ancora essere visionati gli atti…probabilmente c’è stato un difetto di comunicazione. Cantamessa è un eccellente ed esperto legale, una volta letti gli incartamenti avrà valutato che non c’erano margini per tentare il ricorso. Quel che è certo, è che con questa decisione il Milan ha voluto mandare anche un messaggio chiaro a Balotelli: si chiede al ragazzo di accelerare il suo processo di maturazione. Cosa che per altro ha sottolineato a più riprese anche il ct Prandelli. Si parla per lui dell’intervento di uno psicologo? Non credo, anche se ormai da tempo molte squadre se ne servono. Se comunque dovessero optare per una soluzione di questo tipo, tuttavia, penso che difficilmente la notizia verrebbe divulgata o comunque confermata pubblicamente: il mondo del calcio è sempre un po’ chiuso verso scelte di questo tipo, che verrebbero viste come una sorta di ammissione di debolezza. Cosa assurda, dato che moltissimi atleti professionisti di livello mondiale, si rivolgono abitualmente agli psicologi”.