Milan » Milan News » Milan-Lazio, parla Allegri: E’ un momentaccio, alla prima azione prendiamo gol. Come uscire dalla crisi? Lavorando

Milan-Lazio, parla Allegri: E’ un momentaccio, alla prima azione prendiamo gol. Come uscire dalla crisi? Lavorando

AC Milan v Celtic - UEFA Champions League
MILAN ALLEGRI LAZIO – Queste le parole di Massimiliano Allegri rilasciate a Sky al termine di Milan-Lazio terminata 1-1: “E’ un momentaccio, alla prima disattenzione prendiamo gol. La squadra ha giocato un ottimo primo tempo, dopo l’1-0 abbiamo avuto un paio di situazione da sfruttare meglio e poi siamo stati puniti. La squadra ha fatto una buona partita sotto l’aspetto tecnico e difensivo. Forse solo dopo l’1-1 ci siamo disuniti e abbiamo concesso dei contropiedi pericolosi alla Lazio. I due centrali oggi hanno giocato molto bene e non era facile contro Klose e Floccari. Uscire dalla crisi? Lavorando, ci sono tante partite. Siamo lontani dal terzo posto, dobbiamo scalare la classifica cercando la vittoria. Non dobbiamo abbatterci e cercare di fare il massimo. Giocando così la squadra riuscirà a fare dei risultati. I singoli? Balotelli? Stasera ha fatto una buona partita, si è impegnato, ha attaccato la profondità. Sono contento della sua prestazione. Kakà? E’ un giocatore importante, un campione. Vuol dimostrare di essere ancora un campione e lo dimostra. Sa che per restare a certi livelli non basta solo la tecnica, deve essere un esempio anche per i giovani. E’ un esempio nel lavorare e nell’allenarsi. Montolivo davanti alla difesa? Stasera de Jong ha fatto una buona partita, è normale che ha geometrie diverse rispetto a Montolivo. Muntari? A volte fa un po’ casotto con il pallone, ma l’ho tolto perché era ammonito, è un giocatore di grande esperienza e mi è dispiaciuto toglierlo. Il terzo posto? Davanti stanno viaggiando a medie impressionanti, per noi oggi era importante tornare alla vittoria per avvicinare la zona Europa League che è quella più vicina. E’ normale che se davanti continuano con questa media è impossibile per quelle dietro andarle a prenderle“.

La redazione di milanlive.it