Milan » Milan News » Milan, Petagna si racconta: Balo e Ibra i miei idoli ma occhio a Cristante

Milan, Petagna si racconta: Balo e Ibra i miei idoli ma occhio a Cristante

Sampdoria/Allenamento
MILAN PETAGNA- Andrea Petagna, attaccante del Milan in prestito alla Sampdoria, ha raccontato i suoi primi mesi in blucerchiato, dei suoi hobby, e dei suoi idoli:

Come stai? Come ti trovi a Genova?
“Bene, grazie, dopo qualche piccolo acciacco al piede avuto nell’ultima quindicina di giorni, ora sono di nuovo pronto per giocare. Genova mi piace, è una città accogliente ed i tifosi sempre presenti, mi fanno sentire a casa”.

Inutile parlare delle tue caratteristiche nel rettangolo verde, tutti sappiamo cosa sei in grado di fare. Parlaci un po’ di te: come passi le giornate nel bellissimo capoluogo ligure?
“Sono qui da non tanto tempo ma già mi sono adattato al meglio. Oltre agli allenamenti con il resto del gruppo, mi dedico molto alla cura della mia figura di atleta; palestra, terapie, tutto ciò che serve per esser sempre al top della condizione. Quando poi sono libero dagli impegni professionali, amo condividere il tempo con i miei amici e parlare dei nostri interessi in comune”.

Ecco, parlaci proprio dei tuoi interessi:
“Il mio più grande interesse è la musica, precisamente il Rap! Seguo ed ascolto molti artisti affermati, come i Club Dogo o emergenti, come Il Pagante, Montenero. Insomma, potete capire che mi piace davvero molto questo genere!”.

Con quali compagni della Samp hai legato di più?
“Sono contento di esser arrivato in un gruppo molto affiatato, dove vi è un tutoraggio da parte di tutti i più esperti nei confronti dei più giovani. Sicuramente, il Capitano Daniele Gastaldello è quello che mi da più dritte in generale, anche per i comportamenti fuori dal campo; mentre per il reparto offensivo Nicola Pozzi è molto attento alla mia crescita, spesso mi richiama ma, ogni volta è costruttivo”

Sicuramente sei ancora molto giovane, nonostante ciò, fino ad ora hai giocato con giocatori importantissimi: di tutti questi, chi sono i più forti?
“Questa è una domanda molto difficile ma la risposta è gia pronta: Mario Balotelli. Oltre ad essere un giocatore grandioso, è anche il mio idolo, insieme a Zlatan Ibrahimović. Loro sono i modelli sportivi che cerco di seguire: fortissimi! Un altro super giocatore per me è Cristante, mio ex compagno di squadra nella Primavera del Milan oltre che grande amico, farà strada”.