Milan » Milan News » Calciomercato Milan, Criscitiello: “Se non ci sono più soldi è giusto che la famiglia Berlusconi passi la mano”

Calciomercato Milan, Criscitiello: “Se non ci sono più soldi è giusto che la famiglia Berlusconi passi la mano”

ITALY-BERLUSCONI

CALCIOMERCATO MILAN – Il noto direttore di Tmw, Criscitiello, nel suo editoriale odierno, analizza la situazione di casa Milan: “Al Milan Max Allegri ha la sue responsabilità ma quelle della proprietà sono superiori. Il titolo potrebbe sembrare ingannevole “Allegri, The end” ma vogliamo spiegare quello che è il nostro pensiero. Allegri ha delle colpe, è un dato oggettivo. Al primo anno si è messo al servizio dei campioni e ha vinto. Al secondo si è creduto lui campione e ha perso. Al terzo e quarto gli hanno tolto i campioni, e lui che campione non è, si è ritrovato nella mediocrità generale. Aggravante: un allenatore in scadenza non ha forza nello spogliatoio e ha meno voglia di lottare. Anche se, in altri casi, i contratti lunghi non aiutano i tecnici perchè si rilassano troppo. Soluzione? Il Milan troverà il capro espiatorio: Allegri. Prenderà Pippo Inzaghi perché, di questi tempi, tutte le scelte popolari aiutano a vivere meglio. Dopo Kakà anche Inzaghi in panchina potrebbe riscaldare i riflettori. Qualcuno, però, dovrebbe spiegare in Via Turati che la lampadina si è completamente fulminata. Bisogna fare mercato. Honda non serve, servono i campioni da Milan. Se non ci sono più soldi, i tifosi rossoneri diranno GRAZIE a vita alla famiglia Berlusconi ma sarebbe giusto passare la mano”.

La redazione di Milanlive.it