Milan » Milan News » Baresi: “Il Milan può uscire da questa crisi, tutti uniti, Nesta per sempre nel cuore dei rossoneri”

Baresi: “Il Milan può uscire da questa crisi, tutti uniti, Nesta per sempre nel cuore dei rossoneri”

Italian football legend Franco Baresi, r

MILAN BARESI – L’ex capitano del Milan, Baresi, ha rilasciato una lunga intervista a Milan Channel. Ecco le sue principali dichiarazioni: “Balotelli? A Barcellona è entrato bene in campo. Giocare contro i blaugrana non è facile, ti tolgono il fiato perché spendi tante energie per recuperare il pallone. La squadra non ha fatto male nel secondo tempo, ma per vincere e fare risultato al Camp Nou bisogna fare meglio. Episodi arbitrali? Sicuramente il Barça non ha bisogno di questi aiuti, ma penso sia sbagliato attaccarsi agli episodi. Questo Milan può e deve fare meglio, anche se credo che la squadra abbia della attenuanti: l’inizio di stagione è stato difficoltoso anche a causa di tanti infortuni a giocatori che sono dei titolari. Allegri non ha mai avuto la squadra al completo e questo ha condizionato le sue scelte, oltre anche al modulo. Il Milan può uscire da questa crisi, bisogna restare tutti uniti e pensare a tutto quello di buono fatto fino a tre mesi fa quando si è arrivati terzi in campionato. I giocatori sono quasi gli stessi e con un valore aggiunto come Kakà in più. Bisogna rimanere sereni, compatti e uniti e iniziare a risalire la classifica già da domenica. Nuova sede Milan? L’ho vista ed è bello dare la possibilità anche ai tifosi di poter visitare la Casa Milan. Nesta? E’ un altro grande giocatore che smette, Alessandro al Milan ha fatto grandi cose ed è stato un esempio dentro e fuori dal campo. Rimarrà per sempre nei cuori dei tifosi rossoneri. la difesa? Al di là del reparto è tutta la squadra che deve crescere e stare più attenta in alcune situazioni. E’ importante trovare una compattezza di squadra per evitare di prendere gol e rimanere concentrati per 90 minuti. Mexes è importante per questa squadra e la sua assenza si è sentita nelle ultime partite. È un giocatore che ha grandi qualità, con personalità e buone qualità tecniche. Viene criticato tanto, forse nemmeno lui sa la sua forza, ma se riuscirà a migliorare nell’attenzione potrà essere importante. Anche Zapata ha qualità notevoli, è forte fisicamente e con buona tecnica. Serve aiutarsi di più in campo e questo permetterebbe anche ai singoli di essere più sicuri. La collaborazione tra compagni è fondamentale. Modulo? E’ sempre molto difficile valutare dall’esterno, l’allenatore vede tutti i giorni i giocatori e può valutare meglio. Io credo comunque che l’importante non è il modulo ma l’atteggiamento e la voglia di andare in campo”.

La redazione di Milanlive.it