Milan » Milan News » Ibra: “Sono un timido non un terminator, ovunque abbia giocato hanno sempre parlato di me”

Ibra: “Sono un timido non un terminator, ovunque abbia giocato hanno sempre parlato di me”

ibra

IBRA – Il mensile GQ, edizione francese, ha eletto Zlatan Ibrahimovic uomo dell’anno. Ecco le sue parole rilasciate proprio al noto magazine: “Non importano i premi vinti o dove giochi, cerco sempre di restare me stesso. Ho paura delle cerimonie, essere sul palco mi terrorizza. In realtà sono timido, ma non ho niente contro manifestazioni o eventi. Questo premio mi piace. Io come Terminator? Ho ereditato una grande sensibilità da mia madre. Ovunque io abbia giocato hanno sempre parlato di me ma va bene così, forse dovrò preoccuparmi nel momento in cui smetteranno di farlo. A Parigi l’atmosfera è ancora più elettrizzante perchè sono riuscito a cambiare la faccia del club portando risultati. Quest’anno siamo ancora più forti e c’è ottimismo, ma per capire le reali potenzialità di questo Psg dovremo aspettare di affrontare squadre più competitive”.

La redazione di Milanlive.it