Milan » Milan News » Il nuovo Milan di BB: presentazione show per Honda, addio ai costi zero, nuovo stadio e tante novità…

Il nuovo Milan di BB: presentazione show per Honda, addio ai costi zero, nuovo stadio e tante novità…

milan-bb

MILAN NUOVO BB – E’ nato ufficialmente ieri il nuovo Milan firmato Barbara Berlusconi e Adriano Galliani. La novità più grande riguarda naturalmente l’aumento dei poteri conferiti alla figlia del presidente, dai ieri nuova amministratrice delegata di via Aldo Rossi con mansioni riguardanti tutto ciò che concerne le sponsorizzazioni, il marketing e lo stadio. «C’è un solo Milan non due – ha detto Barbara in un breve discorso – e la nostra società è sempre più forte, compatta e ricca di prospettive. Insieme continueremo a lavorare e a crescere per fare solo il bene del Milan». L’idea di Barbara è quella di dare vita ad un nuovo Milan sempre più internazionale, capace di penetrare nei mercati più redditizi al mondo, a cominciare da quello orientale. Ecco perchè Keisuke Honda verrà presentato ufficialmente con un mega show che sarà seguito in diretta televisiva, molto probabilmente sulla falsa riga di quanto già fanno Barcellona e Real Madrid con i nuovi arrivati. Grande attenzione poi al settore giovanile. Milanello dovrà diventare una vera e propria factory dove i giocatori che risiederanno al loro interno dovranno incarnare alla perfezione lo stile Milan, dal modo di agire a quello di pensare, comportarsi e parlare. Fra le grandi novità previste anche quelle circa il nuovo stadio. San Siro è bello ma è vecchio e BB guarda ad una casa di proprietà come ogni big d’Europa che si rispetti: «Stiamo a festeggiare nella nuova sede, speriamo di trovarci presto nel nuovo stadio». Ad aprile si tireranno le prime somme ma intanto i contatti con la Regione sono già iniziati. Infine, qualche novità è attesa anche sul mercato, area non proprio di competenza di Barbara: la nuova ad vorrebbe dire addio ai colpi a costo zero e ai giocatori low cost non da Milan, ma resta da capire se anche Galliani la penserà allo stesso modo.

La redazione di Milanlive.it