Milan » calciomercato milan » Calciomercato Milan, Timpano frena: “Cerci solo a giugno”

Calciomercato Milan, Timpano frena: “Cerci solo a giugno”

Torino FC v Genoa CFC - Serie A CALCIOMERCATO MILAN CERCI- Intervistato da ilsussidiario.net, l’agente Fifa Marco Timpano ha parlato del mercato del Milan
Cerci al Milan già nel calciomercato di gennaio: è possibile?

No, non credo che sia un’operazione di mercato possibile in questi giorni. Il giocatore è molto forte, il Torino punta molto su di lui ed è evidente che la formazione granata non vorrà disfarsi tanto facilmente di lui, soprattutto già a gennaio. Potrebbe accadere solo se il Milan facesse un’offerta in denaro molto interessante, piuttosto che una contropartita tecnica. Penso però che tutto questo potrà succedere a giugno, negli ultimi giorni del mercato di gennaio non si concludono tante trattative. Invece nel mercato estivo il Torino potrà monetizzare il valore del cartellino del giocatore.

Si farà invece lo scambio Constant-Armero?

Anche qui vale il discorso fatto per Cerci, negli ultimi giorni di mercato non si concludono tante trattative. Poi, per quanto riguarda nello specifico questo scambio tra Milan e Napoli, Constant non è certamente il giocatore che piace alla squadra di Benitez, che non lo ritiene la contropartita tecnica giusta.

Robinho è in partenza?

Il brasiliano non è un giocatore all’altezza di un Milan che voglia tornare grande, tuttavia adesso credo non partirà. Quasi sicuramente sarà ceduto a un altro club a giugno, e la sua destinazione dovrebbe essere il Sudamerica.

Cristante sarà confermato?

L’avevo visto giocare nella squadra Primavera e mi aveva impressionato, certo per un giovane ci vuole tempo prima di inserirsi in una grande squadra come il Milan. Penso che il suo futuro sarà deciso in questa seconda parte di stagione. Il Milan deciderà se confermarlo oppure no a giugno.

E Saponara?

Per lui vale lo stesso discorso, sarà decisiva questa seconda parte di stagione. Non ha fatto benissimo finora, ma è anche vero che ha giocato poco, non ha avuto molte possibilità di mettersi in mostra.