Milan » Milan News » Milan, Crudeli: Pazzini e Balotelli insieme? Ci vuole equilibrio.In porta sceglierei Marchetti”

Milan, Crudeli: Pazzini e Balotelli insieme? Ci vuole equilibrio.In porta sceglierei Marchetti”

crudeli

Tiziano Crudeli, giornalista e grande tifoso rossonero ha rilasciato la seguente intervista a ilveromilanista.it

Crudeli, le piace un Milan con Pazzini e Balotelli in attacco? Sì, sono convinto che Seedorf faccia bene a utilizzare insieme Pazzini e Balotelli, è una soluzione possibile. Io chiedo solamente di vedere anche equilibrio, dato che si possono schierare insieme anche quattro o cinque attaccanti, ma è importante poi che la difesa e il centrocampo garantiscano una adeguata copertura e filtro“.

Si parla di Montolivo avanzato nei trequartisti. Così i centrocampisti diventerebbero tre, con due punte pesanti in avanti. Sì, Montolivo in quella posizione può certamente fare molto bene, sia in fase propositiva che di copertura alla linea mediana. Perdoni il mio scetticismo, ma voglio vedere sul campo queste soluzioni, per poter verificare il rendimento e la funzionalità“.

Come giudica il mercato invernale? Sono arrivati a costo zero giocatori di talento. Rami ha fatto un’ottima prestazione col Torino, al di là del gol realizzato, mi è sembrato sicuro e un rinforzo interessante per la difesa. Taarabt dicono che abbia grandi qualità: può giocare esterno sinistro o trequartista, anche lui può rivelarsi un giocatore molto utile“.

Per giugno si parla di uno nuovo portiere: chi le piace tra Agazzi, Perin e Marchetti? Sicuramente Marchetti, io sceglierei certamente lui. Agazzi può essere un’occasione di mercato, ma non so se dia le stesse garanzie. Perin è un portiere giovane e molto interessante, il Milan potrebbe fare un investimento e puntare anche su di lui“.

Il colpo di mercato è stato Osvaldo? La Juventus pare inarrestabile in campionato… Io non amo Conte, ma l’organizzazione di gioco che ha dato alla Juventus è impressionante. Ha il miglior attacco con 54 gol segnati, sono andati a rete 13 elementi, Vidal ha segnato 11 gol, Pogba 6 e Liechsteiner ha fatto gol e assist. Il gioco espresso è corale e tutti partecipano alla manovra, ormai da tre anni sono su questi livelli di eccellenza. Se poi in avanti schiereranno Osvaldo, o Llorente o Vucinic, poco importa“.

Il Milan è staccato in campionato, ma rimane in corsa in Champions League con l’Atletico Madrid. Visto il rendimento degli spagnoli, anche qui non sono ottimista. Il Milan è certamente una squadra che trova le sue migliori risorse proprio in Europa, ma l’ Atletico è una formazione che fa paura, sta impressionando tutti“.

Redazione milanlive.it