Milan » Milan News » Milan, Orlando è scettico: “Il 4-2-4 di Seedorf è troppo offensivo”

Milan, Orlando è scettico: “Il 4-2-4 di Seedorf è troppo offensivo”

FBL-ITA-SERIE A-AC MILAN-TORINO
MILAN SEEDORF- Massimo Orlando, un passato nel Milan, ha parlato del momento che stanno vivendo i rossoneri: “Questa è sicuramente una stagione di transizione, anche il cambio di allenatore indica questo. Ha capito che in campionato non possono raggiungere nemmeno l’Europa League e, di conseguenza, è iniziata la rifondazione. Ora Seedorf può fare ben poco, sta cercando accontentare le richieste del presidente schierando una squadra molto offensiva. Questo 4-2-4 coi giocatori che ha a disposizione il Milan è azzardato. E’ in fase di sperimentazione, ma è un Milan assolutamente negativo”.

Tra poco arriverà la Champions. Cosa sarà lecito aspettarsi?
“Il Milan non avrà niente da perdere. Anche se il blasone impone di pensare sempre alla finale difficilmente supererà uno-due turni. Per l’Atletico Madrid è il momento più difficile della stagione, speriamo che l’aria della Champions possa trasformare la squadra di Seedorf, ma non le do grandi possibilità”.

Cosa pensi della lacrime di Balotelli?
“Fa piacere che anche lui non sia di gesso. Il bello del calcio è anche esultare dopo un gol o sorridere. Non abbiamo capito le motivazioni, ma è un ragazzo come tanti altri, con le sue debolezze. Credo gli stia passando per la testa tutto quello che gli è piovuto addosso in questi mesi. Speriamo possa ripartire da qui”.