Milan » Milan News » Milan, Seedorf: “Balotelli diventerà un campione, Kakà sta bene. Lavoriamo per il futuro”

Milan, Seedorf: “Balotelli diventerà un campione, Kakà sta bene. Lavoriamo per il futuro”

Seedorf

Seedorf

Queste le parole di Clarence Seedorf ai microfoni di Sky Sport dopo Milan-Bologna: “Il gol di Balotelli? E’ un gol che Mario sa fare, ha questi colpi. La cosa bella è che la squadra continua a crederci, questi gol arrivano quando la squadra ci crede. Le mie parole su Balotelli? Sono una persona che vuole bene a tutti, non voglio il malessere della gente. Quando ho parlato di Mario c’era un contesto, tanta gente si diverte a togliere le mie parole dal contesto. Non ho detto che Mario non è un campione, ma che diventerà un campione. E’ un ragazzo in cui credo tantissimo, credo nell’uomo che sta diventando. Penso solo cose positive nei suoi confronti. Pazzini e Balotelli insieme dal primo minuto? In panchina non ho nessuno per sostituirli, devo tenerlo a mente. Possono giocare insieme. Indicazioni in vista dell’Atletico Madrid? La squadra ha lottato, non è stata una bella partita, ma non è facile quando l’avversario ti aspetta per tutti i novanta minuti. Dobbiamo continuare a lavorare tanto, all’Atletico Madrid ci penseremo in questi giorni. L’Atletico non fa lo stesso tipo di gioco che fa il Bologna, che difende molto basso. La prestazione degli attaccanti? I giocatori davanti è la seconda volta che giocano insieme, ho molta pazienza, so che il talento lo abbiamo ma devono allenarsi e conoscersi sempre meglio per esprimersi con più fluidità. La squadra fa vedere che ha voglia di crescere, non sto facendo nessun esperimento. Dobbiamo valutare tante cose, come i giocatori che non stanno bene. Essien deve giocare contro l’Atletico e oggi ho deciso di non schierarlo. Stiamo lavorando per il domani e anche per il futuro. Il risultato del Milan in questa stagione influenzerà le scelte in vista della prossima stagione. La posizione in cui mi piace più Balotelli? Mi piace Balotelli, punto. Può giocare a sinistra, destra. La sua posizione migliore? Mi pare di essere stato chiaro nelle scelte. Kakà? Sta sempre bene, è sorridente. L’abbiamo tolto subito anche se mi ha detto che stava bene”.

Redazione Milanlive.it