Milan » Milan News » Rami: “Dal lavoro come meccanico alla vita da calciatore. Nesta un’ispirazione per me”

Rami: “Dal lavoro come meccanico alla vita da calciatore. Nesta un’ispirazione per me”

Rami

Rami

Nel mensile tutto a tinte rossonero Forza Milan! spunta anche l’intervista ad Adil Rami, difensore arrivato dal Valencia:

“Ho cominciato come meccanico e sono finito in Nazionale. Sto vivendo questa mia vita da calciatore come un sogno bellissimo, un sogno che sta continuando. I primi tempi mi alzavo alle quattro del mattino e lavoravo dalle cinque fino a mezzogiorno in un’officina. Poi, nel pomeriggio, mi allenavo con la mia squadra di Frejus che disputava il Championnat National, la vostra Serie C. giocavo da terzino oppure da centrocampista. Ero dotato più di resistenza che di forza.  Un giorno s’infortuna il mio amico Sylvain Coulon, che gioca difensore centrale. L’allenatore mi sposta in quel ruolo, ed è la mia fortuna. Un giorno assiste all’allenamento un osservatore del Lilla. La sua relazione è positiva e sono invitato a una settimana di prova. Mi inseriscono nella rosa della seconda squadra dove sono il meno giovane, con i miei ventuno anni. i giudizi sono eccellenti e firmo un contratto per una sola stagione, perché il Lilla vuole capire se io sia in grado di giocare anche ad alti livelli. Dopo sette mesi mi convocano per qualche allenamento con la prima squadra allenata da Rudi Garcia, che presto mi promuove tra i titolari. Insomma, in meno di un anno passo da meccanico e calciatore part-time a titolare nella Ligue 1, e poi addirittura in Nazionale. Ora, dopo l’esperienza nel Valencia, sono arrivato nella squadra dei miei sogni. Da quando ero un bambino di quattro o cinque anni, ho sempre pensato al Milan, nel club dove giocava Alessandro Nesta. È tutto fantastico. Io non sono Nesta e non mi voglio certo paragonare a lui, che è stato grandissimo. Tuttavia se sono qui è molto merito suo, perché mi sono sempre ispirato ad Alessandro nella mia carriera”.

Fonte: Forza Milan