Porrà: “Il Milan paga l’ego strabordante del suo allenatore”

Tassotti Seedorf

Intervenendo a Sky Sport 24, il giornalista Giorgio Porrà ha esposto il proprio pensiero sull’allenatore rossonero Clarence Seedorf: “L’olandese ha una personalità ridondante, un ego debordante, è uno che va avanti come un caterpillar, il problema è che il calcio è una bestia un po’ strana, certe volte serve più un normalizzatore, la sensazione è che lui non si voglia trasformare in quello che non è. Bisogna ricominciare da capo pensando a prendere quei giocatori che possano portare a Seedorf a fare il suo calcio moderno e innovativo. Con Allegri c’era uno scollamento evidente con la squadra, però una soluzione ponte poteva essere presa in considerazione. Si è optato per Seedorf dotato di caratteristiche che hanno sedotto Berlusconi. Un altro punto è quello legato al modulo, nelle ultime partite è stato un po’ annacquato, anche se alla fine il modulo feticcio è sempre quello. La frase su Allegri? Sbagliato fare riferimenti alla precedente gestione, controproducente perché si accumulano sconfitte su sconfitte e si rischia di amplificare la situazione. Allegri non risponde e da parte sua è l’atteggiamento migliore”.

Redazione Milanlive.it