Milan, parla Montolivo: “La ripresa è merito di tutti. Crediamo nell’Europa League”

FBL-ITA-SERIEA-AC MILAN-CATANIA

Riccardo Montolivo è stato intervistato da La Gazzetta dello Sport per parlare del momento del Milan. Si è iniziato dal goal che il capitano rossonero ha segnato contro il Catania: «Il portiere? Ho calciato forte ma colpendo un po’ di esterno così il pallone ha descritto una traiettoria a rientrare. Poi ha accarezzato il palo, insomma non è facile da prendere un tiro del genere. Mi fa piacere che sia venuto un bel gol, ma la cosa più importante è che ci ha consentito di accorciare il distacco. C’è il lavoro di tutti, comunque, dietro questa ripresa».

Ora anche voi siete ufficialmente in corsa per l’Europa…
«Beh dopo molti passi falsi e occasioni mancate abbiamo il dovere di provarci sapendo perfettamente che adesso però viene il difficile perché ci aspetta un calendario impegnativo. Troveremo la Roma e l’Inter in rapida successione, poi Bergamo. E se va male non si potrà più porre riparo».

Già, si decide lì. Prima però, cioè sabato, voi siete di nuovo in casa mentre l’Inter va a Parma, scontro che può aiutarvi.
«Sì, ma noi dovremo rimanere concentrati sul Livorno, che si batte per salvarsi e vorrà portare a casa qualcosa».

Cercando di elevare la qualità delle prestazioni, magari
«Col Catania non abbiamo giocato bene, verissimo».

Meno male che siete una squadra di tiratori, il suo è il diciottesimo gol da lontano. Non può aiutare mettere Pazzini centravanti d’area con Balo?
«Certo, è una soluzione a disposizione di Seedorf. Qui al Milan stiamo lavorando tutti per trovare l’assetto migliore. Ma io faccio il giocatore e quindi posso solo dire di essere felice di avere segnato una rete da tre punti».

Redazione Milanlive.it