Atalanta-Milan, Bergamo città blindata per il rischio ultrà

Ultras rossoneri
Ultras rossoneri

Fine del countdown. Atalanta-Milan si gioca oggi, sperando che questa non sia solo un’affermazione ottimista. Perché da mercoledì si è parlato di tutto fuorché della partita e all’ora di pranzo si capirà quanto delle voci circolate corrisponda alle intenzioni degli ultrà: i quali, con un’azione trasversale condivisa da atalantini e milanisti, sembravano orientati a impedire che il match avesse inizio. Almeno in origine, prima che la notizia della possibile protesta diventasse di dominio pubblico: resta da capire se e come le intenzioni possano essere cambiate. Nelle ultime ore è stata calma piatta. Di certo oggi Bergamo sarà una città blindata, come ultimamente sta capitando troppo spesso: Atalanta-Milan normalmente dovrebbe essere una partita da pubblico delle grandi occasioni, invece stavolta vedrà solo uno spiegamento di forze dell’ordine come nelle situazioni più grigie, visto che la Questura metterà in campo 250 uomini.

Fonte: Gazzetta dello Sport